Vuoti a perdere – empties marzo

Volevamo rassicurarvi sul fatto che Giudy non beve creme viso come aperitivo nè mangia burrocacao a colazione. Semplicemente per mesi e mesi spesso non si terminano prodotti e poi SBAM: ecco arrivare marzo e bisogna rivedere tutta la propria routine a causa/grazie ai prodotti terminati.

PRODOTTI TERMINATI GIUDY

empties3.13_Giudy

Skincare e cura del viso
Trattamento notte rassodante al melograno Weleda (Parashop, 21 E circa): vorrei potervene parlare di più ma non penso ce ne sia bisogno, per me questa crema notte è un grande e riassuntivo “niente di che”. Idrata senza appesantire, punto. Non aspettatevi grandiosità.
Latte detergente Dr. Hauschka (La Rinascente, 24 E): da quando ho iniziato ad utilizzarlo tanti tanti (tanti) anni fa, non ho più smesso e ne tengo sempre un boccione di scorta. Lo trovo perfetto per detergere la pelle sia al mattino che alla sera e lo utilizzo anche sugli occhi senza alcun problema di irritazione.
Gel detergente delicato con olio di rosa mosqueta Omnia Botanica (Esselunga, 4.90 E): buon detergente in ge economico indicato soprattutto per il mattino dal momento che di sera gli ho sempre preferito un prodotto cremoso che lasci anche un velo di idratazione (vedi sopra).
Struccante makeup waterproof Essence (Oviesse, E 4 circa): vi avevo precedentemente accennato che questo struccante non mi era piaciuto ed ora – una volta terminato – confermo le mie impressioni: per struccare strucca ma… attenzione agli occhi sensibili!
Acqua micellare Bioderma (Parashop, 13.80 E): da quando l’ho provata non posso più farne a meno e ho sempre la scorta pure di essa: toglie i residui di makeup velocemente dal viso (per gli occhi la utilizzo solo dopo un bifasico per dar loro la struccata finale) rendendo il processo veloce ed indolore. La trovo ottimo anche per pulire il tratto di una coda di eyeliner sfuggita al controllo o un ombretto cascato sul viso.
Maschera fresca L’avena Poetica (Lush, 9.25 E oppure in omaggio riportando in negozio 5 barattoli neri): sono entrata da Lush in cerca di una maschera molto idratante e, su consiglio della commessa, ho preso lei. Purtroppo non si è dimostrata particolarmente indicata all’effetto desiderato ma il profumo una volta “indossata” è davvero paradisiaco (sa di biscotti appena sfornati) e vi lascia di buonumore.
Burrocacao EOS Tangerine (CocktailCosmetics, 5.95 £): i burrocacao EOS sono ormai un mio must e non posso farne a meno. Questo al profumo di mandarino dovrebbe essere “medicamentale” ma ha solo una formulazione leggermente più ricca rispetto a quella degli altri.

Capelli
Balsamo al cocco Splend’Or (Esselunga, 0.99 E): provato per caso in un momento di estrema taccagneria e ne sono rimasta impressionata: oltre al prezzo supereconomico e all’inci pulito, si è dimostrato un ottimo balsamo così districante e lisciante che l’ho spesso utilizzato per fare impacchi come fosse una maschera. Da ricomprare!
Shampoo Phytolisse by Phyto (Parashop, confezione prova insieme a Phytodéfrisant 7.90 E): ho trovato lo shampoo del cuore Phyto e ne piango la sua fine. Nonostante fosse un mini size mi è durato davvero a lungo e l’ho trovato ottimo per i miei capelli con tendenza all’ingrassamento (già, pure loro…). L’ho trovato ottimo  in abbinata al Phytodéfrisant: capelli morbidi e boccolosi in soli due gesti.

Makeup
LipGloss Dr. Hauschka n. 05 (Dr. Hauschka, 17 E): colore neutro, formula non troppo shine, per nulla appiccicoso ed invitante profumo di rosa hanno fatto di questo lipgloss un mio valido alleato passepartout durante gli anni. Ne piango la dipartita.
Dr. Feelgood Benefit (Sephora, 32.50 E): una bacchetta magica che offre un valido aiuto contro la lucidità della zona T e alliscia  il viso minimizzando pori ed occhiaie. Totalmente siliconico ma provvidenziale quando alle 5 del pomeriggio ti reclamano per un aperitivo dell’ultimo minuto.

Skincare e cura del corpo
Elisir odoroso tè e cedro L’Erbolario (L’Erbolario, 14 E): ci sono sere in cui anche mettermi la crema corpo richiede più forze di quelle disponibili. In questi (molti) casi, questa crema spray si è dimostrata particolarmente indicata: dona al corpo un velo di idratazione profumata senza dispendio di energie.
Burro corpo super nutriente Yes To Carrots (Sephora, 7.90 E in saldo): nonostante sia venduto come burro corpo super nutriente, questa crema si è rivelata leggera e poco corposa, decisamente più indicata all’estate. Non mi è dispiaciuta ma tornerò ad uno dei tanti molto più idratanti burri corpo The Body Shop.
Jalus Eyes Fitocose (Fitocose, 8.99 E): no, non si trova nel posto sbagliato. Dopo aver tentato di utilizzarlo come contorno occhi ed averlo bocciato (troppo grasso), l’ho riciclato come crema per il seno. Miracoli di levitazione non se ne sono visti ma almeno non l’ho cestinato.

PRODOTTI TERMINATI SIMO

20140401_113257

– Anche io ho finito il Jalus Eyes di Fitocose, ma al contrario di Giudy l’ho adorato! E’ la seconda confezione che acquisto infatti e lo trovo molto idratante e levigante. Sulle mie palpebre secche va bene anche al mattino. Promosso per quanto mi riguarda 😉

Beauty Farm di Neve Cosmetics è parte del mio skincare serale da quando è uscita (circa 3 anni fa). Rimossa con una spunetta umida, elimina perfettamente ogni residuo di trucco che è rimasto dopo il passaggio dell’acqua micellare. Ha un profumo delicato e lascia la pelli idratata. Mi mancherà!

– E infine lui…finalmente è finito queso mascara di Physician Formula Organic Wear. Acquistato quest’estate negli States, si è rivelatp una grande delusione: lo scovolino in silicone ha sì le setole corte ma è così ciccioso che riesce a macchiarmi le palpebre. Non incurva, colora ma non è extrablack e soprattutto abbandona le ciglia a metà giornata lasciando grumi neri sul contorno occhi. Pessimo 😦

Annunci

5 thoughts on “Vuoti a perdere – empties marzo

  1. Mado’, quanti prodotti *-* ( in effetti dovrei dare un’occhiata anche io sotto il comodino e vedere quali prodotti ho terminato.. probabilmente le confezioni vuote stanno andando riproducendosi. )
    Continuo a farmi incantare dall’acqua micellare Bioderma e dalle review positive che lascia dietro di sé. Ancora non sono caduta in tentazione ma so che prima o poi cederò. Idem per il balsamo Splend’Or, mai beccato nella mia zona :’D

    • Ormai mi son fatta un piccolo bidoncino dei vuoti che svuoto rigorosamente mese dopo mese. Solo così mi sto accorgendo di quanta robba in realtà finisca :O
      Bioderma DEVI DEVI DEVI: è senza dubbio la migliore acqua micellare e la tua pelle ringrierà.
      Splend’Or lo trovavo solo al Lidl, ora c’è anche all’Esselunga ed in altri piccoli supermercati 🙂
      *Giudy*

  2. Lo Splend’or è fantastico, sia per il profumo che per l’effetto (e soprattutto per il costo minimo!); a me piace alternarlo a un balsamo nutriente della Davines che amo ma che non posso usare sempre (sia perchè nutre moltissimo sia per il costo!).
    Nonostante io abbia gli occhi estremamente sensibili mi trovo benissimo con lo struccante di Essence… è proprio vero che ogni tipo di pelle ha le proprie reazioni ai prodotti…
    Tutto il resto non l’ho mai provato, mi ispira molto l’acqua micellare della Bioderma, ma trovandomi molto bene con acque decisamente più economiche non ho mai ceduto all’acquisto! Prima o poi crollerò, lo so!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...