La beauty pagella del mese – top & flop maggio

PRODOTTI TOP SIMO

20140602_171813

Questo mese è stato proprio strano per me: ho passato i primi 15 giorni chiusa in casa a lavorare e i restanti chiusa in casa a far lavori di “ristrutturazione”. Inutile dire che non ho trovato molto tempo per i trucchi. Anzi dai, lo confesso: sono andata a fare la spesa ben DUE volte senza indossare alcun makeup! Per i restanti giorni, il mio look era ridotto al minimo. Dunque, vediamo quali sono stati i prodotti che più ho usato e che ho preferito.

So’Bio Etic BB Cream (circa 13Euro, presa su Eccoverde, ora in vendita su BioveganShop). Sto amando infinitamente questa BB cream per tutta una serie di ragioni iniziando dalla più ovvia: non contiene siliconi, petrolati e altre sostanze che non mi fanno respirare bene la pelle. Inoltre la coprenza di questa crema è eccezionale: quando la indosso, posso far tranquillamente a meno del correttore. E’ idratante, ma non unge, e mi basta giusto un filo di cipria per farla durare a lungo sulla pelle. Infine, il colore (lo 01) ha un sottotono neutro leggermente rosato che è perfetto per me. Insomma: promossa. Ne avevo già parlato, e confermo tutto: questo prodotto mi accompagnerà per tutta l’estate, giàsso 🙂

Maybelline Volume Express One-by-One (supermercati e/o OVS, Tigotà etc., circa 11-12 Euro). Ho usato questo mascara qualche anno fa e ho ripreso a utilizzarlo recentemente. E’ un ottimo mascara: lo scovolino flessibile e bombato separa bene e ciglia senza creare l’effetto “incollato” che odio tanto, inoltre permette di incurvarle leggermente. Ad ogni modo l’effetto è molto naturale, ma allarga bene lo sguardo. Perfetto da usare tutti i giorni, ma non è niente male nemmeno per i look da sera.

Nabla Bombay Black eyeliner (7.50Euro). Una fantastica matita nera. Pigmentazione intensa, è morbida e facilmente sfumabile, ma non mi cola come fanno delle sorelline ben più costose (Perversion di UD sto parlando con te!). Non l’ho provata nella rima interna dell’occhio quindi non so dare valutazioni su come scriva e quanto duri usata come classico kajal (purtroppo ho gli occhietti piccini, quindi la matita all’interno dell’occhio non mi sta per nulla bene), ma usata come eyeliner dura davvero tanto. Mi piace, è la mia matita a lunga tenuta preferita e sono felicissima dell’acquisto.

– Repetita juvant, e io non smetterò mai di ripetere quanto mi stiano piacendo i retromatte di MAC. Questo mese mi sono innamorata all over again di Relentlessly Red (Euro 18.50). Un rosso corallo acceso, opaco dall’effetto vellutato. La texture è confortevole e la durata piuttosto buona (nonostante sia inferiore a Ruby Woo o FOF). Ad ogni modo questo colore riesce ad accendere e illuminare l’incarnato: pefetto per la primavera inoltrata 🙂

– Non sono mai stata molto tipo da smalti ma – stranamente – in questo mese ci ho dato abbastanza dentro. Ho particolarmente apprezzato gli smalti effetto “denim” (chiassà perché) di Kiko (collezione Boulevard Rock, ora in promozione a euro 1.90).  Sono smalti a effetto opaco, si stendono facilmente e asciugano davvero rapidamente. Unica pecca: per non rovinare l’effetto, non va applicato il top-coat (a meno di non avere quello opaco) e questo fa si che la durata si riduca (a me resta intatto per circa 3-4 giorni). Ho due colori: Ink Pink e Art Poppy Red e li trovo bellissimi per l’estate e l’effetto opaco è davvero molto “fine”.

– E infine il mio extra 😉 Il mio ritorno da Londra a fine aprile ha sancito la promozione da “interesse” a “ossessione” della mia passione per le tazze da tè. Da brava tea-nerd, considero bere un buon tè in una bella tazza uno dei piccoli piaceri della vita, e in questo mese ho usato tantissimo la mia ultima arrivata: un tea set vintage di Royal Osborne (prodotta tra il 1960 e il 1979). Non è in perfette condizioni, ma mi ha attratta dal momento in cui sono entrata nello stand di porcellane usate allo Stables Market di Camden Town e alla fine è venuta a casa con me. Bella lei!

PRODOTTI TOP GIUDY

1

– Mai stata una tipa da smalti se non in rare occasioni e lo smalto Kiko n. 338 (1.90 E in promo) è una di quelle occasioni. E’ di un bellissimo color iris a cui applico un top coat opacizzante che rende il risultato finale ancor più eccezionale. Lo trovo davvero perfetto per questa primavera, si abbina praticamente a qualsiasi colore di vestito/makeup e sarà un mio must anche nei mesi a venire.

– Non voglio tirarmela nè farvi venire i lucciconi ma questa palette Tarte Mattenificent è davvero la cosa più meravigliosa che ci sia.
Avendo avuto durante il mese le labbra martoriate da un fastidiosissimo herpes (ahi!), ho dovuto abbandonare per diversi giorni rossetti&tinte focalizzando l’attenzione sugli occhi e questa palette si è rivelata davvero utilissima. Gli ombretti contenuti al suo interno – rigorosamente matte – sono sfumabili senza fatica ed i suoi colori molto duttili danno la possibilità di creare sia look da giorno che da sera. Vi basti sapere che l’ho utilizzata persino per un matrimonio e ha retto benissimo le sue 8/10 ore (con un primer sotto ovviamente).
Menzione speciale al blush contenuto nella palette che scolpisce la guancia donando allo stesso tempo colore e che si è rivelato esser un ombretto altrettanto interessante (tre in uno insomma).

CC cream Bourjois (Asos, 12 E circa). Ci sono arrivata anche io. Dopo Queen Lisa ed una valanga di bloggers innamorate, sventolo la bandierina bianca. Leggera sulla pelle, coprenza media e spf 15 sono i motivi principali per cui l’ho eletta frai preferiti del mese anche se debbo ammettere che ci ho messo un attimo a capirla ma, dopo aver scartato l’applicazione manuale (fa risaltare le pellicine sul mio viso) e quella a pennello (è così liquida che quasi scivola via), ho trovato che la spugnetta è il metodo perfetto per applicarla e rapportarsi con lei. Insomma: è amore!

– Ed ecco la mia ancora di salvezza con la CC cream Bourjois: la spugnetta Kiko (L.E.) simil Beauty Blender. Morbida e delicata sulla pelle, una volta bagnata si plasma sotto le vostre mani e raggiunge anche l’interno occhio per applicare comodamente fondotinta e/o correttore. Davvero utilissima.

– Protagonisti indiscussi di uno dei matrimoni più belli e divertenti a cui ho partecipato, gli occhiali a cuore di Tiger (4 E circa) che non solo rimarranno un bellissimo ricordo di quella giornata ma si sono rivelati utili in queste prime giornate di sole per aggiungere un tocco colorato al mio look total black scampato al guardaroba ‘invernale.

PRODOTTI FLOP GIUDY

2

Inglot Volume & Waterproof mascara: abbandonato tra le mie mani da un’amica poco dopo averlo acquistato e subito odiato, mi ero detta che io sarei riuscita a domarlo. Ora mi devo rassegnare: un anno e diversi test dopo, lo odio come la prima volta. All’inizio il mascara si presenta con una formula molto liquida, troppo liquida, eccessivamente liquida, così tantotroppoeccessivamente liquida da far impastare le ciglia fra loro macchiando – per aggiungere altro divertimento – tutta la palpebra.
Dopo i primi esperimenti, l’ho lasciato semi aperto per qualche tempo in attesa che si addensasse ed ora è decisamente denso MA impasta comunque le ciglia. Senza speranze!

– All’inizio del (mio) trend matte ci sono stati loro: i pastelloni labbra ELF Studio Matte Lip Colour (4.95 E) economici e semplici da utilizzare ma dalla resa altalenante, Coral ad esempio ha il potere di far sembrare anche le labbra più morbide ed idratate come fossero scampate a 10 giorni nel deserto senz’acqua. Bocciato.

Annunci

2 thoughts on “La beauty pagella del mese – top & flop maggio

  1. La bb cream di so’ bio, passato l’entusiasmo iniziale, inizia a perdermi dei colpi -.-” mi evidenzia anche l’impossibile e nonostante questo inizia a sembrarmi un po’ pesantuccia

    • Caspita! Io per ora mi sto trovando davvero bene, anche se concordo che per coprenza e consistenza non si sposa benissimo alle temperature tropicali di questi giorni (e infatti sono curiosissima di provare la CC cream che mi sembra più fluida e leggera). Per quanto riguarda il problema “pellicine”, devo dire che anche Giudy mi ha detto la stessa identica cosa, ma per fortuna, a me non sta succedendo (salvo i casi in cui ho la pelle molto screpolata per via della ceretta)…devo dire che esfolio la mia pelle con regolarità e quindi non ho molte pellicine che possono evidenziarsi. Vedrò bene quest’inverno 😉 Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...