Vuoti a perdere – empties maggio

Lo ripetiamo ogni mese ma davvero solo gestendo un blog di bellezza ci accorgiamo di quanti prodotti beauty consumiamo regolarmente.
Se invece voi vi siete spesso ritrovati a pensare “…ma a me la crema viso dura mesi”, provate ad annotarvi la data in cui iniziate ad utilizzarla e quella in cui raspate le ultime rimanenze, scoprirete così che i prodotti di bellezza si possono finire (rossetti e blush no, quelli mai xD )

PRODOTTI TERMINATI SIMO

20140602_172128

–  Weleda Wild Rose Mosquée, Trattamento levigante giorno (circa 16Euro) e Trattamento levigante notte (circa 17Euro). E’ la seconda volta che arrivo in fondo al trattamento notte, ma solo la prima che lo uso in combinazione con quello giorno. Io AMO queste creme. Il profumo di rosa è intenso (quindi se non vi piacciono i prodotti profumati, state alla larga da queste creme), ma si affievolisce presto. La crema giorno è molto idratante ma ha una formulazione leggera e si assorbe velocemente. La crema notte invece ha una formulazione più ricca e lascia la pelle leggermente lucida appena messa (ma al mattino non ci saranno tracce di crema sul vostro viso). Queste due creme sono meravigliose: pelle liscia, levigata, fresca e con l’uso continuo tra l’altro inizio a vedere un assottigliamento dei segni di espressione (yey!). Le ho già ricomprate. Entrambe.

Erborian BB cream light (15ml, 13.50 Euro da Sephora). Questa BB cream è una garanzia: lascia la pelle davvero liscia e perfetta. E’ di un tono rosa freddo, quindi sui sottotoni gialli rischia di dare l’effetto “grigio”, ma sulle pelli rosate è perfetta. Anche con il caldo, la pelle non si lucida particolarmente e la durata è davvero ottima. Altro plus: SPF 25! Punti a sfavore: è una bb cream siliconica e il prezzo è davvero davvero alto. Per questi motivi, ma soprattutto per il primo, non l’ho usata quasi mai tutti i giorni (tranne quando ero in viaggio) anche se, nei momenti in cui l’ho utilizzata più spesso, non ho notato la comparsa di brufolini o altre imperfezioni. E’ un buon prodotto davvero, il prezzo però è impegnativo.

Physician Formula Organic Wear. Ho acquistato questa crema colorata a Montreal due inverni fa. Fun fact: avevo comprato per quel viaggo la BB cream di Erborian, ma avevo sbagliato la tonalità e preso la dorè, ovviamente me ne sono accorta solo quando ero ormai arrivata a destinazione e quindi sono corsa a cercare una sostituta. All’epoca Physician Formula non era venduta in Europa ma a breve arriverà anche in Italia, quindi magari questa review può tornare utile. La crema si presenta molto liquida, la coprenza è medio-bassa, ma può essere stratificata, il profumo è abbastanza intenso ed è riconoscibile la lavanda. E’ un prodotto discreto che fa apparire la pelle compatta e luminosa. Ha una buona base idratante e un buon inci, chiaramente non è una bb cream ma non è male per l’estate (accompagnata da un filtro solare, perché non ne contiene!).

Burt’s Bees Coconut Foot Cream. Questa cremina per i piedi faceva parte di un set, ma ho già comprato la fullsize per sostituirla. Ci ho messo un po’ a capirla, la prima cosa che mi ha fatto storcere il naso è la profumazione: cocco e menta. Ora a me pareva che le due profumazioni facessero a pugni e il mio cervello ci ha messo davvero tanto per iniziare ad apprezzarla. Per il resto è una pomata con consistenza semi-gellosa (non sapresi come altro descriverla…assomiglia ai balsami labbra per intenderci), che idrata a fondo, rinfresca e si asciuga rapidamente (per me questo è un must). Una volta abituata alla fragranza, ne sono diventata dipendente 🙂

Eucerin Acqua Micellare. Questa acqua micellare è stata data in omaggio a mia madre a non so più quale evento e lei me l’ha letteralmente rifilata. Che dire, è un’acqua micellare senza lode nè infamia. Strucca (ma va usata in quantità maggiori ad esempio di quella Sephora), riesce a rimuovere anche il trucco occhi ma mi sembra che lasci la pelle un po’ secca e che non riesca a pulire a fondo come altre acque micellari. Devo dire che io non ho molto feeling con i prodotti Eucerin e di mio non l’avrei mai presa, ma avendola ricevuta in omaggi l’ho provata comunque. Nah, non la riprenderei e onestamente non la consiglierei nemmeno.

PRODOTTI TERMINATI GIUDY

1

– Come la sua sorellina crema corpo, anche il bagnoschiuma Omia alla Lavanda Officinale (Esselunga, 4,50 E circa) profuma davvero poco di lavanda – motivo principale per cui l’ho acquistato – anche se debbo ammettere che come prodotto non è male: lascia la pelle morbida, è un prodotto naturale e fa schiuma. Sicuramente però NON lo ricomprerò vista la profumazione mancata.

– La mia pelle senza i burri corpo The Body Shop (questo è gusto Cocoa e quando lo applicate vi mangereste da soli) non sa davvero stare, inizia a squamarsi e solo dopo un intenso trattamento con questi burri riesce a ristabilire la sua morbidezza. Promossi a pieni voti da diversi anni e già riacquistato uno nuovo (questa volta vado di Pompelmo, profumo fresco e primaverile).

– Il formato mini della soluzione micellare Bioderma (Farmacie e Parafamacie, 4.80 E circa) è ottimo da portare in viaggio oppure la consiglio a chi è curioso di provare questa manna dal cielo senza dover per forza acquistare il boccione da 15 euro. Io ovviamente – da quando l’ho scoperta – non riesco più a farne a meno: sento che solo questo prodotto è in grado di pulire *davvero* la pelle del mio viso.
Molte persone la utilizzano anche per struccare il makeup occhi, per quanto mi riguarda preferisco utilizzare per quella zona un bifasico che sciolga anche il makeup più intenso e a seguire questo prodotto sia per togliere l’olietto rimasto del bifasico sia per rimuovere gli ultimi residui di makeup (tipo quello incastrato tra le ciglia).

– Questo campioncino del All Nighter setting spray di Urban Decay (Sephora, la confezione regolare costa 25 E circa) è stato la mia salvezza durante la caldissima estate scorsa (e agli eventi importanti a seguire): fissa perfettamente il makeup ed è una bomba soprattutto quando il termometro sale e su di me pure i prodotti waterproof tendono a fare cilecca. Lo ricomprerò assolutamente!

– Per le sere in cui sono pigra e non ho proprio voglia di stare a stendere la crema corpo, questo olio corpo spray con olio di argan Omnia Botanica (Esselunga o su BeautyToBuy, 7.40 E ) è comodissimo: si stende facilmente con qualche spruzzo senza dover stare a massaggiare la zona, si assorbe velocemente senza ungere e in più ha un profumo delizioso. Lo metterò nuovamente nel carrello della spesa quanto prima.

– Unico ed insostituibile inverno ed estate il deodorante Dove Go Fresh (supermercato, meno di 3 E) non irrita la pelle, resiste tutto il giorno e si può tranquillamente indossare anche dopo una ceretta alle ascelle.

– Lo struccante bifasico Sephora (E 9.50 la confezione da 200 ml) rimuove in maniera efficace ogni tipo di trucco (anche waterproof) senza irritare gli occhi. Promosso sempre anche se gli sto cercando una valida alternativa “da supermercato”.

– Ho acquistato per errore questa maschera relax occhi monodose di Incarose (Farmacie e Parafarmacie, 3 E circa) quando in realtà volevo ricomprare i favolosi patch Hydrogel Active. La maschera in questione promette di rilassare e tonificare la zona perioculare ma posso dirvi che è come se vi avessi applicato acqua fresca.

– Tempo d’estate, tempo di mascara colorati. Ogni volta che c’è una promo sui mascara a 3.90 E da Kiko mi ritrovo ad acquistare uno o più Super Colour mascara (questi sono il n. 01 Viola e il n. 03 Petrolio) pentendomene poi subito dopo: bassa scrivenza del colore anche utilizzando prima un primer di colore bianco, pessimo scovolino che non allunga ne incicciottisce le ciglia, brevissima durata del prodotto… insomma la prossima volta che li vedrò in offerta rileggerò questo articolo!

– Terminata nel mese di maggio ma non compare in foto (se volete farvi 4 risate e scoprire il motivo cliccate qui) anche la crema da giorno idratante viso riequilibrante della Yes To Tomatoes  (Asos ed Eccoverde, 15 E circa) presa coi saldi da Sephora dove sbolognavano la linea Yes To che ora non credo tengano proprio più. Iniziamo col dire che NON profuma di pomodori – anzi non ha proprio profumo – e che si è rivelata perfetta per la mia pellaccia mista durante la primavera. L’avevo presa per sfizio e per economia ed invece si è dimostrata davvero un’ottima crema idratante ma non pesante che ricomprerei subito.

Annunci

7 thoughts on “Vuoti a perdere – empties maggio

  1. Anche io ho trovato la pace dei sensi (e delle ascelle, soprattutto!!) con il deodorante dove, ormai è insostituibile! Prima o poi acquisterò da tbs, voglio intensamente provare uno dei loro burri, uno a caso, sembrano tutti buonissimi *.*

  2. Ti confermo: sono davvero tutti buonissimi e soprattutto l’idratazione che offrono è impareggiabile con quella di altre creme corpo.
    io invece vorrei provare il nuovo Dove Natural Touch (con i minerali del mar Morto) ma costa uno sproposito :/
    *Giudy*

    • No Giudy NO non farlo!!! Provato il Natural Touch (in stick) e non solo non ho notato alcuna differenza rispetto ai Dove normali, ma aveva anche un profumo dolciastro e strano che boh…bleah! per dirla con un termine tecnico, ecco 😉 Io tutta la vita con il Go Fresh tè verde e cetriolo (anche se il nuovo al melograno non è niente male devo dire)

  3. Anche io ho finito un sacco di prodotti il mese scorso, e c’è poco da festeggiare perchè erano tutti prodotti skincare della mia routine quotidiana e sono finiti tutti insieme, per cui mi sono ritrovata in braghe di tela nel giro di cinque minuti ^^
    La Bb cream di Erborian è uno di quei prodotti che ho sempre in mente di provare ma mi dimentico sempre di swatchare da Sephora. Ne ho sentito parlare davvero bene 🙂

    • Il dramma vero! Quando finisce tutta la skincare, tutta insieme. Ma dall’altra parte, odio anche quando mi finisce un prodotto solo e devo sostituirlo: mi sembra un intruso nella routine che avevo pensato. Lo so, ho problemi 🙂
      La BB Erborian cmq è davvero ottima: la light è leggera leggera, non la sentivo nemmeno e copriva bene discromie ed imperfezioni lasciando la pelle luminosa e levigata. Tra l’altro venduta in minitaglie è l’ideale: si può provare senza lasciarci giù un rene (sì, perché costa assai).

      Simo

  4. Pingback: Summer trilogy capitolo 2 – Skincare essentials | Big Dreams on a Budget

  5. Pingback: Exterminate! Febbraio 2016 | Big Dreams on a Budget

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...