Good night and good luck! | Night routine

Siamo cadute anche noi nella tentazione delle “routine”. In realtà questo genere di post ci incuriosisce sempre un sacco perché è fonte di immensa ispirazione… per le nostre wishlist 😉 E’ esattamente con questo spirito che scriviamo questo post: non vogliamo tanto consigliarvi una routine specifica, dato che (1) non abbiamo alcuna competenza per farlo e (2) siamo tutte diverse quindi quel che va bene per una va malissimo per l’altra (e ve ne renderete conto vedendo quanto diverse sono le nostre “procedure”), quanto condividere con voi i nostri trucchetti e le nostre strategie per far riposare al meglio la nostra pelle.

audrey

Ma basta con le premesse… ecco le nostre routine notturne.

BUONANOTTE GIUDY

Processed with VSCOcam with f2 preset

Questa distesa infinita di prodotti non fa presagire nulla di buono ovvero scommetto che mi state immaginando chiusa in casa ore ed ore per togliere l’impalcatura e prepararmi ad andare a dormire ogni sera.
Errato.
La routine serale in questione è testata anche per quando rientro a casa tardi e la sveglia mi ricorda che dormirò solo <<5 ore e 36 minuti>> (gasp!).

Ovviamente inizio dallo struccaggio ovvero la prima azione che compio appena rincaso (ok, prima mi tolgo le scarpe): via tutto il makeup dagli occhi con un paio di dischetti di cotone imbevuti di struccante occhi bifasico Nivea che in un rapido gesto toglie anche gli ombretti più resistenti ed il mascara più incrostato.
Passaggio successivo: il viso. Dischettone di cotone, acqua micellare Garnier e via a sciogliere i depositi di fondotinta e blush dal viso per farlo finalmente respirare dopo la giornata.

Se pensate che dopo aver terminato questi passaggi lo struccaggio sia bello che finito… state sbagliando. Solo dopo aver passato un buon detergente (il mio favorito di sempre è quello di Dr. Hauschka che compro a fasi alterne) posso dirmi veramente soddisfatta e posso riuscire a sentire la pelle che si risveglia. Se fino a poco tempo fa massaggiavo il detergente direttamente con le mani o con la Konjac Sponge, ora mi sono evoluta e sto utilizzando felicemente il dispositivo elettronico Foreo Luna su cui deposito la mousse nettoyant di Cattier prima di passarlo delicatamente su tutto il viso leggermente inumidito.
Step finale dopo il risciaquo del detergente in mousse: una bella spruzzata di tonico astringente Antos (qui lo vedete travasato per comodità in una boccetta trasparente di Muji dotata appunto di dosatore spray così da non dovere utilizzare inutilmente altri dischetti di cotone) per bilanciare la mia pelle che ha la tendenza ad ingrassarsi (pure lei!) e creare orribili punti neri.

Solo ora, a pelle pulita, l’epidermide è pronta a ricevere le cure notturne di cui ha bisogno. Inizio con l’applicare il siero viso antiossidante di Biofficina Toscana che amo a dismisura: rende immediatamente la pelle morbida e levigata e si assorbe davvero velocemente. A lui faccio seguire il soin de jour hydratant di Cattier (sì, lo so che è specificato “da giorno” ma pur essendo una crema molto liquida è davvero troppo idratante per il mio viso nelle ore diurne indi l’ho relegata alla fascia serale) che idrata la pelle senza appesantirla.
Per il contorno occhi basta qualche picchiettamento della crema alla rosa di Fitocose (barattolo enoooooorme che ho paura scada sotto i miei occhi… fisicamente e metaforicamente) per ammorbidire questa zona così delicata e propensa all’invecchiamento.
Dopo aver massaggiato crema viso e contorno occhi, tiro nuovamente fuori il mio super Foreo Luna 😀 (ne sono orgogliosissima… si nota?) per utilizzarlo dalla parte del massaggio antiage ed inizio così a frullarmi piacevolmente viso e contorno occhi sperando di ritrovarmi l’indomani mattina con una pelle da diciottenne.

Anche la notte non lascio nulla al caso ovvero ce n’è anche per ciglia e labbra.
Sulle ciglia sto applicando da circa un mesetto a giorni più o meno alterni l’olio di ricino per rinforzare le mie ciglia sfigatelle, mentre sulle labbra trovo ottima la crema labbra riparatrice golosa di Biofficina Toscana che – anche se di primo acchito sembra essere leggera leggera – mi lascia le labbra morbide morbide sino al mattino.

Ora son pronta per andare a nanna, una buona tazza di tisana Bonne Nuit di Melissa Erboristeria e sono pronta per sognare tanto tanto makeup 😉

BUONANOTTE SIMO

20140918_113658

Come credo per chiunque, la mia priorità serale è quella di rimuovere il trucco e liberare i pori da ogni residuo possibile della giornata (smog compreso). Dato che, a quanto pare, la carta vetrata non è un’opzione praticabile per la mia pelle delicata 😀 , ho iniziato a testare combinazioni casuali di prodotti finché, in un bel pomeriggio di un paio di anni fa, qualche amica di cui non faccio nomi mi ha svelato il gran segreto: “acqua micellare“. Ne ho provate diverse (ma mai Bioderma: è troppo mainstream), tutte più o meno con lo stesso risultato finché non ho provato ad utilizzare l’acqua struccante tonica (Eau démaquillante tonifiante) “Immortelle” di So’Bio. La storia di quest’acqua tonica è abbastanza divertente dato che l’avevo acquistata pensando fosse un tonico. Salvo poi rendermi conto che sulla confezione era scritto bello in grande “demaquillante”, e che, quando la usavo sul viso, creava una sofficissima e leggerissima schiumetta. Non mi sono arresa e l’ho usata come tonico per quasi un mese prima di arrendermi all’evidenza che fosse in realtà una specie di acqua micellare. Ho quindi tentato di usarla per struccarmi credendo che avrebbe fallito miseramente e invece…mi sbagliavo alla grande. Quest’acqua mi tira via perfettamente il fondotinta, mascara, trucco labbra e occhi (testata anche sugli ombretti in mousse di Kiko che, vuole la leggenda, siano impossibili da togliere senza bifasico). Il plus di quest’acqua è chiaramente il suo essere “tonica”. In effetti contiene una serie di estratti (tra cui acido lattico) che levigano e tonificano la pelle a perfezione. Insomma, è diventata per me il primo step insostituibile: una piccolissima quantità su un dischetto di cotone e via!

Una volta rimossa l’impalcatura non resta che detergere a fondo. Alla sera mi piace coccolarmi con un latte detergente idratante e in questi mesi sto usando quello al latte d’asina sempre di So’Bio (lait démaquillant soyeux mon lait d’annesse). Ne applico piccole quantità sul viso e poi massaggio tutto con l’ormai mitico dischetto in silicone di Sephora. Ho scoperto che se correttamente usato, questo dischetto è il segreto per pelle liscia liscissima. Il “modo giusto” è stato scovato dalle istruzioni del Foreo della socia. Sì lo ammetto, sono una poraccia che invece del Foreo si è presa un dischetto con setole in silicone e lo usa come fosse un foreo: 15 secondi (che conto da me) su ogni parte del viso: mento, guancia destra, guancia sinistra e fronte. Non avrà le vibrazioni soniche, non farà il massaggio antietà, non sarà super-cool e a forma di piccola luna…ma questo dischetto, usato in questo modo, leviga che è una meraviglia ed è così delicato che posso usarlo mattina e sera senza problemi. Ah, e costa “solo” 4 euro. (E cmq io il Foreo lo voglio XD).

Bien, una volta finito il “massaggio”, rimuovo tutto con una spugnetta e passo alla fase creme. Per la notte scelgo sempre prodotti specifici, defaticanti e nutrienti. Il primo step è un siero. Al momento sto provando quello rigenerante di Biofficina Toscana e mi sta piacendo davvero tanto. Segue una bella crema “grassa” e mooolto idratante. La mia preferita in assoluto è quella alla rosa di Weleda, ma dato che non è bene far abituare la pelle ad un prodotto, al momento sto testando la crema lenitiva (calming night cream) della linea Yes to Cucumbers. Presa un po’ a caso e con qualche timore (dato che contiene olio di mandorla, noto comedogeno), si sta in realtà rivelando un ottimo acquisto.

Il passaggio successivo e finale riguarda le zone più delicate del viso: occhi e labbra. Anche in questo caso prediligo prodotti estremamente idratanti, come il contorno occhi alla rosa di Omnia Botanica o quello di Weleda (che vedete in foto). Sulle labbra poi uso la mia fedelissima pomata per labbra di Dr. Hauschka (mi serve una laurea in tedesco solo per scrivere il nome di questa marca).

Incredibile ma vero, questa routine mi prende solo una decina di minuti, ma spesso faccio tutto con moooolta calma e arrivo a prendermi anche 15-20 minuti godendomi ogni singolo passaggio 🙂

Ora vorrei fare come le meglio youtubers e farvi vedere che bevo la tisana rilassante e mi infilo il pigiamino di Primark, ma la verità è che se bevessi una tisana prima di dormire mi sveglierei ogni 30 secondi (questo succede anche a loro e temo il giorno in cui inizieranno a vloggarlo :-|). Quindi io, finito lo struccaggio, collasso sul letto, metto su un qualche episodio della serie che sto “binge watching” al momento e poi…crollo. Good night!

Annunci

8 thoughts on “Good night and good luck! | Night routine

  1. Per Giudy: Non sapevo nulla di quest struccante bifasico Nivea, da provare assolutamente! (sperando che non mi infiammi gli occhi XD)

    Per Simo: Non conoscevo neanche l’acqua struccante So’Bio…cioé in pratica non conosco un tubo!>_<

    Pee entrambe: voglio tipo tutto quello che avete mostrato, il mio portafoglio ringrazia XD

    • Ahahaha Foffy, ma per questo servono questi post: per suggerirci a vicenda prodotti su cui investire le nostre finanze 😉 E cmq tecnicamente nemmeno io la conoscevo: l’ho acquistata pensando fosse un tonico..e invece è uno steuccante top! Serendipity 🙂 *Simo*

  2. mi piace moltissimo questo tipo di post *-* sarà poi perché la buona notte è talmente “comfy” che mi fa piacere tutto auahah
    comunque ho preso anche io da poco il tonico astringente di Antos e non vedo l’ora di provarlo, ma prima vorrei terminare l’Acqua di Sole di Lush per non ritrovarmi troppe cose aperte T_T

    • Brava anche io cerco di non aprire più cose insieme. Il tonico Antos mi sta piacendo molto, adatto soprattutto al clima estiva. Ora vediamo se riesco ad utilizzarlo anche in autunno/inverno…
      *Giudy*

  3. Pingback: La beauty pagella del mese – Top & Flop Settembre | Big Dreams on a Budget

  4. Con entrambe condivido una cosa: una buona tisana prima di nanna con Giudy e il dischetto in silicone di Sephora con Simo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...