#TAG The blogger made me buy it

Famous in Japan ha creato il TAG più spendaccioso del web e anche noi, portatrici sane di mani bucate, non potevamo astenerci dal puntare il dito contro le blogger che ci hanno costrette – spada di rossetti puntata alla gola 😀 – ad acquistare i prodotti da loro consigliati.

the blogger made me buy it - GIUDY

the blogger made me buy it – GIUDY

1) Quali sono le tue beauty blogger più influenti? Quali sono quelli di cui ti fidi ciecamente riguardo le reviews?

Giudy: Col tempo e con l’esperienza ho imparato a diffidare di tutti e di tutto anche se ancora adesso sbavo dinnanzi ai prodotti utilizzati e mostrati da Queen Lisa Eldridge , Nikkie Turorials ed Essie Button.
Per gli swatch tengo sempre d’occhio la cara vecchia Temptalia (anche se il suo sorriso creepy e la sua pelle gialla fanno sballare tutti i colori) anche se le preferisco Allura Beauty la quale posta fotografie dai colori molto più veritieri.

Simo: Leggo tutto, guardo tantissimi video e sono un’avida ricercatrice di review.  Detto ciò, sono finiti i tempi in cui mi facevo influenzare da beauty blogger e youtuber. Insomma, una volta bastava che Essie mostrasse qualcosa per farmelo desiderare avidamente, ora invece leggo, ascolto, cerco, magari, di farmi dare un sample e poi decido pesando e soppesando tutto. Mi affido anche io a Temptalia per gli swatch (ma quasi mai quelli su viso, perché abbiamo colori troppo diversi). Ecco, se però devo essere proprio del tutto onesta, una blogger da cui mi faccio tentare assai è Elena di VanityNerd… lei e i suoi malefici post sulle spazzole Tek 😀

2) Compri un prodotto esclusivamente a seguito di una review delle tue beauty blogger preferite, oppure vai alla ricerca di review di altri?

G: Anche qui, dopo i primi acquisti dettati dall’impulso, ora mi documento approfonditamente e cerco review su review e swatch su swatch. Non mi accontento insomma 😉

S: Mi documento tanto, soprattutto per i prodotti costosi e quelli di skincare. A volte (molto molto raramente) mi faccio guidare dall’ispirazione del momento, altre (ancora meno) cedo all’impulso del momento. Ad ogni modo, come dicevo, sento meno l’influenza di beauty blogger e guru rispetto ad un tempo. Apprezzo moltissimo il lavoro che fanno nello stendere review accurate e io da quelle review parto per iniziare a decidere. Ma niente di più.

3) Qual è il prodotto preferito fra tutti che hai comprato grazie ai beauty blog?

G: Non ricordo da chi fosse iniziato il tam tam, so solo che quando lo scorso anno capitai negli States avevo un solo obiettivo ben definito ovvero la palette Be MATTEnificent di Tarte: ombretti matte, colori naturali, ben pigmentata ma soprattutto… limited edition! Insomma, come potrete immaginare si era sparso il terrore trai beauty blog d’oltreoceano ma fortunamente riuscii ad agguantare le ultime tre palette (non tutte per me ovviamente 😀 ) anche se tutto ciò dopo la visita di almeno 4/5 Sephora. La costanza paga!

S: Mi accodo a Giudy per la quesione Be MATTEnificient 😀 Altri prodotti che ho scoperto grazie a EssieButton e che adoro sono quelli di Antipodes, su tutti la maschera Aura Manuka, che è paradisiaca, la mia maschera preferita in assoluto e un prodotto di skincare irrinunciabile.

4) Qual è l’ultimo prodotto preferito che hai acquistato grazie ai beauty blog?

G: L’anno scorso non si parlava d’altro che di Hourglass e soprattutto delle sue polveri meravigliose. Ho resistito, o almeno, ci ho provato per un lungo anzi direi lunghiiiiiiiiiiiiiissimo periodo, poi sono capitata nel negozio Sephora di via Durini a Milano (che ha questa marca in esclusiva per tutta Italia) e me la sono fatta provare. Tempo zero la palette di ciprie Ambien Lighting Powder è venuta a casa con me e da allora è sul mio viso quotidianamente.

S: Un giorno guardando un video di Giuneralia ho avuto un colpo di fulmine quando ha mostrato Diapason di Chanel, un bellissimo ombretto della linea Illusion d’Ombre viola su base prugna pieno di riflessi che vanno dall’azzurro al rosa. Complesso ma splendido. Ovviamente l’ho dimenticato, finché poco prima di Natale non sono passata da Sephora e il mio cervello ha fatto clic! Swatchato, comprato e amato sin da allora.

5) Nomina 5 prodotti che hai acquistato di recente , grazie ai beauty blog

G: 1) Il detergente solido de Il Calderone di Gaia grazie alla profumatissima (giuro, mi pareva di sentirlo leggendo 😀 ) review di Miss Haul; 2) la pomata per sopracciglia Deepbrow Pomade di Anastasia Beverly Hills di cui ne avevano oramai parlato tuttitutti ma soprattutto miss sopracciglia-sempre-perfette Nikkie; 3) il Gel Detergente Delicato di Biofficina Toscana a causa di tutti gli hosanna ripetuti de Il Mondo di Ciulla 4) il rossetto Glastonberry di Charlotte Tilbury dopo averlo visto indossato da Zoella in un video (e nonostante io odi Zoella, dannazione!) 5) il blush Luminoso di Milani dal momento che sia Nikkie che Desi Perkins se lo schiaffano sul viso in continuazione .

S: 1) la Crema Contorno Occhi Levigante alla Rosa di Weleda, grazie alle sviolinate di VanityNerd; 2) anche io ho ceduto al Detergente Delicato di Biofficina Toscana (anche questo decantato da tutti i blog che leggo) ; 3) direttamente dopo averla vista usare a profusione da Nikkie (e averci pensato sopra un 5-6 mesi, lol) è arrivata tra le mie manine la Ambient Lighting Powder di Hourglass in Diffused Light e… posso dire che la amo?; 4) non è esattamente un acquisto recente, ma la matita occhi Beryl di Chanel è nelle mie mani – e viene usata con estrema parsimonia – solo grazie a Queen Lisa Eldridge: senza i suoi video non avrei mai pensato di utilizzare una matita perlata lilla nella rima interna dell’occhio; 5) E infine, la mia passione per i rossetti è nata in contemporanea con la mia scoperta di EssieButton… sono così magicamente piovuti nel mio armadietto almeno 4 LipButter di Revlon: è difficile non farsi contagiare dall’entusiasmo di Essie (o almeno, della Essie non sponsorizzata di un paio di anni fa)… complice il prezzo ridicolo di questi rossetti negli USA.

20150321_162909

the blogger made me buy it – SIMO

6) Hai mai ceduto a qualche prodotto esageratamente pubblicizzato dai vari beauty blog? Se si quale?

G: Frequentando diversi beauty blog e guardando molti canali a tema su youtube, è ovvio che mi ritrovi ad acquistare prodotti esageratamente pubblicizzati come ad esempio Nabla o Hourglass anche se, a mio discolpa, devo ammettere che mi documento su quel determinato prodotto e se esso possa fare o meno al caso mio.

S: A furia di guardar video e leggere blog ti accorgi di avere delle “necessità” che non pensavi di avere 🙂 Detto ciò, preferisco usare il web per documentarmi più che per farmi influenzare alla cieca: per quanto sia elettrizzante fare shopping, non amo particolarmente restare delusa da ciò che acquisto. Capita a volte, nonostante legga molte review… figurarsi se non mi documentassi 😉

7) Hai mai evitato qualche prodotto esageratamente pubblicizzato dai vari beauty blog? Se si quale?

G: Quando è stato lanciato il brand Nabla, seppure fossi molto curiosa di testare ombretti e rossetti liquidi, ho evitato l’acquisto.
Il problema in quel caso fu che tutti ne parlavano (pure troppo) dal momento che l’azienda, per farsi conoscere, aveva inviato da recensire i suoi prodotti a diversi beauty blog minori. Se da un lato la strategia di marketing si è rivelata vincente per Nabla, d’altro canto tutta questa pubblicità personalmente mi ha spaventata dal momento che, quando ricevi gratuitamente un prodotto e non sei Clio (anzi, ANCHE se sei Clio), ti “dispiace” bocciare un prodotto.
Sono stata felice della mia scelta anche perchè, lasciato passare il primo periodo di invasamento generale, ho poi potuto fare il mio ordinino e testare i prodotti senza troppa ansia da prestazione 😉

S: Ho letto Harry Potter quando ormai stava per uscire il settimo libro, questo vi dice lunga di quanto tendenzialmente eviti tutto quello che “devi assolutamente avere perché tutti ne parlano”. Con la stessa filosofia ho evitato l’acquisto del rossetto limited edition Fashion Revival di Mac, nonostante me lo fossi trovato tra le mani in aeroporto a Toronto per soli 13 dollari canadesi e nonostante ne abbia preso uno a quella cifra assurda per una mia cara amica. Ma io ho detto no. E mi mangio le mani da allora. Ogni santo giorno.

8) Tutto quello che compri è a seguito di review, oppure ci sono dei prodotti che acquisti senza leggere recensioni?

G: Cerco sempre recensioni così da essere sempre preparata anche durante gli attacchi di shopaholicismo acuto 😀 .

S: Leggo sempre tantissime review, però quando conosco un marchio, sono più propensa a gettarmi e a provare qualche prodotto nuovo. Mi è capitato con Biofficina Toscana di cui, dopo aver testato il Siero Rigenerante, ho preso a occhi chiusi anche altri due sieri e creme (trovandomi divinamente tra l’altro). Stesso discorso per So’Bio. Insomma, quando inizio a fidarmi di un marchio, sono più propensa a rischiare 😉

9) Qual è l’acquisto più sbagliato che hai fatto a seguito di una review di un beauty blog?

G: Devo tristemente citare due prodotti stra-amatissimi dalle beauty blogger ovvero Train Bleu di Nars e Hey Boss! di Nabla.
Per il primo non vi è nulla da fare: colore splendido ma stesura davvero problematica che evidenzia ogni pellicina o screpolatura delle labbra ed è quindi moooooolto ma mooooooolto difficile da indossare. Ancora mi chiedo come Chia de La Vie En Cosmetique possa farecela :/
Per quanto riguarda invece il rossetto liquido di Nabla Hey Boss!, è per me impossibile da gestire: che io lo contorni con una matita colorata abbinata, con una matita trasparente cerosa (come Ghost), con il correttore o con tutti e tre… sbava dopo brevissimo tempo. Per questo motivo l’ho dovuto purtroppo abbandonare al suo destino.

S: Qui lo sapete che devo dire They’re Real di Benefit e poi obbligatoriamente lo dovrò massacrare. Ma vi voglio bene e taccio. Ma è lui.

10) In quanto consumatrice, quali informazioni non devono mai mancare in una review di un beauty blog?

G: Se leggo una review voglio sapere innanzitutto che tipo di pelle e problematiche ha chi la scrive in modo da capire se lo stesso prodotto su di me potrebbe funzionare o meno; è vero infatti che esistono prodotti oggettivamente pessimi ma talvolta bisogna porsi da un punto di vista totalmente soggettivo: se una cosa su di me non funziona, non è detto che sortisca il medesimo effetto anche su di te.

S: Per quanto riguarda prodotti di skincare/haircare, anche per me è fondamentale conoscere le caratteristiche di pelle e capelli della persona che recensisce. Devo sapere se sono più o meno compatibili con le mie per capire come valutare un prodotto. Poi voglio conoscere inci e informazioni su packaging (soprattutto per i sistemi di erogazione dei prodotti). Per quanto riguarda il makeup invece sono più interessata alla performance: pigmentazione, durata e resistenza. E ovviamente ottimi swatch.

Annunci

One thought on “#TAG The blogger made me buy it

  1. Mea culpa! 😀
    Io ho sempre il terrore di indurre acquisti sbagliati, e devo dire che mi è anche capitato! 😦 soprattutto con prodotti di skincare, che funzionano in modo diverso da persona a persona -sigh.

    Anche per me Train Bleu è stato un flop totale, e ho fatto i salti mortali per averlo, che fail.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...