Wedding season: come prepararsi per affrontare al meglio il matrimonio da invitata | la preparazione (1a parte)

E’ aperta ufficialmente la stagione dei matrimoni e non importa se sei una semplice invitata, una testimone scelta o una damigella (accogliamo questa nuova tendenza nostrana made in USA piene di felicità :/ ): la cosa importante è come ti vestirai-truccherai-pettinerai, perchè certo nessuna eguaglierà la sposa, ma mica vorrai sfigurare alla cerimonia o peggio ancora nelle foto!

1

Quest’oggi ti aiutiamo svelando i preparativi per affrontare il grande giorno. Non il proprio per fortuna… chè altrimenti avremmo già dovuto iniziare lo scorso anno 😀 ! Perchè non ci si può improvvisare in 10 minuti, soprattutto in queste occasioni.

I PREPARATIVI

20150611_090908

La fase uno sono i preparativi. Parliamoci chiaro, le amiche e gli amici si ostinano a sposarsi in estate e scelgono le location più calde della storia quindi non possiamo improvvisare una pelle fresca, tonica e riposata se non ci diamo dentro coi preparativi qualche giorno prima (ma ancora meglio settimana di anticipo).

Ovviamente dobbiamo darci degli obiettivi e dobbiamo anche fare i conti con il nostro tipo di pelle. Vero è che ci sono alcuni universali che accomunano tutte noi: una bella pelle è una pelle pulita a fondo, tonica ed elastica. Quindi a parte le canoniche 8 ore di sonno – auguri in queste torride notti di fine giugno a dormire 8 ore filate – sono andata nel mio armadietto e ho tirato fuori quei prodotti che possono aiutarmi a pulire a fondo la mia pelle.

FRESCHEZZA. Tanto per iniziare, una pelle bella è una pelle pulita. Dall’adolescenza la regina della pulizia profonda è lei: l’argilla, contenuta anche nella maschera all’Argilla Gialla di Cattier specifica per pelli secche (ma esiste anche la versione all’argilla per pelli impure e all’argilla rosa per pelli sensibili). Bastano pochi minuti e la pelle appare più tonica, fresca e compatta e bye bye pori dilatati.

LUMINOSITA’. Esfoliare, esfoliare, esfoliare… ma facendo attenzione!!! Se si usano prodotti esfolianti, è fondamentale poi proteggere la pelle dai raggi del sole. E per protezione si intende una signora protezione, con spf di almeno 50 (io sto utilizzando un idratante solare con spf 100). Ok, dopo il disclaimer, ecco la nostra scelta, ovvero la maschera Vinoperfect peeling enzimatico di Caudalie (ora sostituita dalla maschera peeling glicolico): delicata, non brucia e lascia una pelle morbida, luminosa e compatta.

Se siete in cerca di un prodotto più “forte”, ecco arrivare in vostro aiuto il trattamento “smacchiante” di Bioderma White Objective Night Serum a base di acido glicolico e vitamina C specifico per schiarire le antipatiche macchie solari. Usato localmente sulla pelle pulita (senza creme) aiuta a schiarire progressivamente le macchie solari, mentre usato su tutto il viso schiarisce l’incarnato, illumina e combatte le macchie. Ribadisco: protezione solare alta… o si toglie una macchia e ci si trova con rughe e anche di peggio.

IDRATAZIONE. E dopo aver pulito ed esfoliato arriva il momento dell’idratazione profonda come quella apportata dalla famosa maschera Aura Manuka di Antipodes. Ormai vi abbiamo parlato mille volte di questa maschera: morbida, profumata e paradisiaca, è piena di sostanze idratanti e antiossidanti ed è un toccasana per la pelle a fine giornata (può essere usata tutti i giorni). Diventa un trattamento restitutivo e coccoloso perfetto dopo maschere un po’ più “attive”.

Ci stiamo dimenticando dei capelli? Sia mai! Una chioma lucida, voluminosa e fluente è il sogno di tutte. Per provare ad averla, via libera a impacchi di olio di cocco, balsami e maschere… anche leave-in, come il Secret de Nuit di Phyto. Fratellino meno noto delle arcinote Phyto 7 e Phyto 9, si usa la notte sui capelli asciutti (ma potete usarlo anche sui capelli umidi prima di asciugarli) e il risultato sono capelli morbidi e profumati al mattino seguente (anche se  non ho visto effetti stratosferici sulle punte ahimè 😦 )

Allora, pronte per il prossimo matrimonio?

Simo

Annunci

One thought on “Wedding season: come prepararsi per affrontare al meglio il matrimonio da invitata | la preparazione (1a parte)

  1. Pingback: Wedding season: come affrontare l’hangover post matrimonio (3a parte) | Big Dreams on a Budget

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...