Most Played | Dicembre 2015

Most played significa i prodotti beauty (+ 1 extra) che abbiamo più utilizzato e sfruttato questo mese, il che non vuol dire solo quelli che abbiamo amato ma anche quelli che stiamo scoprendo, quelli che  abbiamo tentato (talvolta senza successo) di farci piacere, quelli che abbiamo cercato di terminare al più presto e ancora quelli che d’ora in poi non vogliamo più abbandonare.

Se volete conoscere il resto del team, fate riferimento alla creatrice del TAG ovvero miss GoldenVi0let 😉

MOST PLAYED SIMO

Dicembre anomalo. Fino a metà mese sono stata in vacanza e ho ridotto drasticamente la mia routine beauty (bannando quasi del tutto il trucco). Di ritorno a casa, sono stata risucchiata nel vortice delle festività natalizie e tra cene e giornate con i parenti, il mio look è stato dominato da pochi ma sempre affidabili prodotti.

20151223_160956

Da quando ho composto la mia Liberty 6 di Nabla con i colori matte, non c’è giorno che non la usi (o quasi): Narciso, Wilde Side e Atom sono perfetti sia per il trucco quotidiano che per un look sofisticato che valorizza lo sguardo senza attirare troppo l’attenzione. Quando non utilizzavo la Libery 6, avevo tra le mani la palette Mattenificent di Tarte che è un amore: colori matte, pigmentatissimi e dalla leggera sfumatura rosata. I suoi colori più scuri (un nero e un marrone testa di moro) sono perfetti per delineare l’occhio e resistono davvero tanto (tanto che spesso li uso al posto dell’eyeliner!).

Sulle labbra, come ogni Natale e giorni limitrofi, la fa da padrone lui: La Flamboyant, un rossetto della linea Allure Velvet Lipstick della passata collezione natalizia di Chanel: morbido, delicato, elegante. Adoro come mi sta e adoro l’aria sofisticata che sa donare 🙂

Per darmi un’aria sbarazzina e festiva, ho spruzzato l’acqua profumata Winter Candy Apple di Bath & Body Works a ogni occasione. Sa di mela candita e leggermente speziata, un profumo che mette allegria 🙂 Purtroppo la composizione non è delle migliori: contiene alcool quindi alle volte può bruciare un po’ sulla pelle delicata e inoltre il profumo non è super-persistente. Ad ogni modo, come profumo festivo, va più che bene 🙂

20151124_140311E infine, come mostplayed non beauty, non potevo non farvi vedere il mio adoratissimo pencil dress a fantasia tartan di Bunny, acquistato su topvintage.net. Adoro questo abito e ho davvero ammortizzato l’acquisto mettendolo ad ogni occasione possibile (ci sono foto imbarazzanti a dimostrarlo su Instagram 😀 ).

MOST PLAYED GIUDY

Vedendo il mio most played di dicembre può sembrare che non mi sia truccata o quasi… ed infatti tra sonnolenze mattutine e costanti impegni serali mi sono mossa in tutta velocità riducendo le sfumature e puntando su alcuni elementi chiave.

Processed with VSCO with f2 presetSono ormai un paio di mesi che utilizzo regolarmente il burrocacao Addolcilabbra di Alkemilla al gusto Nocciotella e posso ormai dirmene dipendente: ha un profumo fa-vo-lo-so che ti fa venire voglia di leccarti le labbra… o di addentare direttamente lo stick.
Lato profumoso a parte (che amo amo amo), lo trovo molto idratante tanto che sta riuscendo a salvare le mie labbra sottoposte costantemente a rossetti e tinte labbra matte.

Lo so che ve ne avevo già parlato il mese scorso ma io continuo ad amare (ed utilizzare) gli ombretti in crema Crème Shadow di Nabla. Questo mese vi parlo e tesso le lodi di Underpainting aka il colore più neutro che ci sia che aiuta a cancellare le discromie della palpebra e funziona in maniera ottimale come primer ovvero il ruolo a cui l’ho designato durante questo lungo mese di uscite dalla mattina alla sera senza possibilità di passare dal via a truccarsi nuovamente. Ed Underpainting li, sotto il trucco, a reggere stoicamente lo stress, le abbuffate e la mia palpebra oleosa 😀
Nei giorni più svogliati e pigri, l’ho lasciato anche solo soletto senza nessun ombretto a sormontarlo perchè riesce comunque a donare un bell’effetto liscio e riposato all’intero occhietto (super assonnato).

Fun story: possiedo la cipria One Heck Of A Blot di Soap&Glory da diverso tempo ma, vista la confezione compatta e con specchietto incorporato, l’avevo relegata al beauty in borsetta e l’ho sempre utilizzata con la spugnetta considerandola una ciprietta scarsina e fin troppo stratificante, adatta giusto alle emergenze. Errato. Basta applicarla con un bel pennello soffice e l’effetto cambia totalmente: rimane invisibile sul viso ma comunque efficace e mediamente opacizzante. Rivalutata!

A vederlo, il mascara Roller Lash di Benefit ha un packaging estremamente girly e carinissimo, ma non di sola estetica vivono le mie ciglia ed è per questo che io, malfidente come non mai, l’ho acquistato in versione minisize per poterlo testare senza dover sborsare inutilmente un rene.
Ma prima di tutto vorrei parlarvi brevemente delle mie pessime (pessime) ciglia che sono abbastanza rade, corte e per di più nel mio occhio sinistro tendono vertiginosamente verso il basso: un disastro insomma! Ecco, il mascara Roller Lash (preceduto come sempre dall’utilizzo di quell’attrezzo per me insostituibile che è il piegaciglia) è riuscito a stupirmi dal momento che riesce ad allungare le ciglia, infoltirle leggermente e mantenere la curvatura per un tempo accettabile. Bonus: rimane perfetto tutto il giorno (tutto il giorno!) e non crea sbavature nonostante la mia lacrimazione accentuata nè polvere nera sul contorno occhi nè altre problematiche tanto che devo struccarlo completamente dopo 9/10 ore. Una vera epifania. Visto lo scovolino piccolo ed in silicone duro, lo trovo inoltre ottimo anche per le ciglia inferiori.
Devo ammettere che, dal momento che non ha un effetto infoltente assai accentuato (Giudy è ora fan di drama drama drama) dopo una passata di Roller Lash ci aggiungo una passata di un mascara con potere volumizzante tipo Le Volume di Chanel (combo del momento) per avere delle ciglia davvero WOW e a lungo.

Durante i mesi più freddi non riesco proprio a fare a meno del tè di cui ne bevo in grandi quantità e di diversi tipi anche se a dicembre penso di avere sorseggiato solo ed unicamente il Amaretto di Melissa Erboristeria col suo favoloso aroma non di amaretto (che io non amo particolarmente) ma bensì di pasta di mandorle. Delizioso!

Annunci

6 thoughts on “Most Played | Dicembre 2015

  1. Simo: Il rossetto Chanel ha un colore davvero interessante, molto elegante *_*

    Giudy: Non so se riuscirei a resistere a un burrocacao a Nocciotella :-Q___

  2. Pingback: Exterminate! Marzo 2016 | Big Dreams on a Budget

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...