Most Played | Febbraio 2016

Most played significa i prodotti beauty (+ 1 extra) che abbiamo più utilizzato e sfruttato questo mese, il che non vuol dire solo quelli che abbiamo amato ma anche quelli che stiamo scoprendo, quelli che  abbiamo tentato (talvolta senza successo) di farci piacere, quelli che abbiamo cercato di terminare al più presto e ancora quelli che d’ora in poi non vogliamo più abbandonare.

Se volete conoscere il resto del team, fate riferimento alla creatrice del TAG ovvero miss GoldenVi0let 😉

MOST PLAYED SIMO

Mese strano febbraio. Non sono starò a dilungarmi molto, ma in sostanza quasi tutto il mese se ne è andato in traslochi: abbiamo detto addio ai monti e riportato metà della nostra vita a Milano, solo per poi lasciarla poco dopo. Non ho avuto molto tempo per pensare a me stessa e forse l’unico vero most played è lo scotch e il bubblewrap per fare scatoloni e un po’ di nostalgia di casa. Eniuei, dopo lungo pensare ecco qualcosa che ho utilizzato durante questo mese (per non dire sempre).

P_20160308_153213Ho riscoperto un vecchio rossetto di Maybelline nella colorazione Atomic Pink, che mi era stato sbolognato dalla socia un paio di anni fa. Ebbene, questo rossetto è davvero davvero bellissimo: non solo la pigmentazione e la morbidezza sulle labbra sono ottime (ma sono pochi i rossetti Maybelline che non si tengono a questo standard), ma anche il colore è davvero favoloso su di me. Si tratta di un rosa lampone luminoso che riesce a dare colore a tutto il volto e sta benissimo con i capelli rame.

Per far risaltare ancora di più il colore, ho riesumato una matita labbra NYX che forse dovrei cestinare (credo di averla presa durante il mio primo viaggio in USA nel lontano 2011) ma che funziona ancora perfettamente. Il colore è Plush Red ma più che di un rosso si tratta di un color fragola molto rosato. E’ leggermente più chiara del rossetto, ma insieme sono la combinazione perfetta e consentono una durata ottima.

E addio bellezza… i miei altri due most played beauty sono delle vere e proprie necessità. Il tea tree oil (questo è di Alkemilla) è stato il mio salvatore assoluto e l’ho usato davvero in ogni modo: su brufoletti e foruncolini (hello stress!), aggiunto al detergente intimo, diluito nella crema idratante su aree problematiche più estese. Davvero un alleato preziossisimo!

E infine, mani che lavorano tanto, richiedono tanta idratazione e cura e lei è per me sempre la migliore: la crema mani Menta e Limone de La Saponaria si conferma – ormai verso la fine della seconda confezione – la miglior crema idratante ever con il plus di avere un profumo paradisiaco che rilassa e mette allegria allo stesso tempo.

E come extra? Ed ecco che questo sembrerà stupidino alla maggior parte di voi ma eccomi qui, oltre a essere una beauty addict (e teacup addict, e telefilm addict, etc) sono anche una Lego addict. A fine gennaio è approdata in Italia l’ultima serie di Collectible Minifigures e io come potevo farmele scappare? Ormai siamo diventati bravissimi a riconoscere gli omini tastando le bustine (un po’ come facevo al tempo delle elementari con Paciocchini e Scubidoo) quindi i doppioni sono pochi a ‘sto giro. In caso qualcuna fosse pazza come me e volesse scambiare… let me know 😀 😀 😀

MOST PLAYED GIUDY

Ricominciare (con fatica) a truccarsi decentemente senza avvalersi del solo utilizzo degli ombretti in crema spatasciati a caso sull’occhio: ffffatto!

Processed with VSCO with f2 preset

Possiedo la palette Tartelette In Bloom di Tarte da dicembre ma finora non ho avuto il coraggio di utilizzarla: troppo troppo bella, troppo troppo perfetta, troppo troppo integra. Ma il mese scorso ho deciso che era tempo di sfruttarla fino in fondo e me ne sono ovviamente innamorata perdutamente sin dalla prima applicazione. Se non avete mai avuto il piacere di utilizzare ombretti Tarte, fatevi un favore e rimediate: sono setosissimi e sfumabilissimi e vi renderanno la vita molto più semplice e decisamente migliore.
La In Bloom racchiude una selezione di colori davvero azzeccatissima composta da 12 ombretti (9 matte e 3 shimmer) dai toni tendenti al caldo che si completano sfumandosi in maniera perfetta l’uno dentro l’altro. Siete ancora indecisi se volerla o meno? Fossi in voi mi farei un regalo ed andrei ORA a comprarla su QCV Uk

Con degli occhi in primo piano, non potevo certo ignorare il mio viso stanco e grigio: viva dunque la crema illuminante Strobe Cream di MAC che utilizzo non come una crema vera e propria (hello siliconi al 100%) ma come illuminante cremoso da stendere sugli zigomi prima e/o dopo il fondotinta. Il risultato è davvero molto bello e può essere “rinforzato” da un illuminante in polvere da applicarvi sopra. L’unico problema è che purtroppo non posso utilizzarla tutti i giorni dal momento che mi provoca irremediabilmente brufoletti sottopelle :/

La signorina LaVieEnCosmetique mi aveva vaticinato che avrei amato ed avrei utilizzato il pennello dual fiber powder di NYX per tutto tutto (sort of) e… bhè ci aveva preso! Nel giro di poco tempo è diventato uno dei miei pennelli preferiti e sicuramente uno di quelli più duttili dal momento che ci applico illuminante, fondotinta, blush in crema e/o polvere e – se proprio mi pesa la mano – pure la cipria. Top top top. Ve lo dico, non è a buonissimo mercato ma i suoi 15 euro li sto sfruttando assai.
Piccola nota negativa: il bastardello, nonostante sia sintetico, perde peli >_< ma spero di riuscire a fargli perdere velocemente questo vizio.

Per quanto riguarda la parte creme&cremine, questo mese mi sono innamorata del burro corpo rame di Volga: bellissimo da vedere (ve l’avevo instagrammato qui), si è rivelato anche ottimo per l’idratazione del corpo, si stende con facilità e si assorbe velocemente non essendo troppo corposo.
Per quanto riguarda il timore della perlescenza ramata (ma c’è anche nella variante oro, perla e diamante… da wishlistare tutti!), non c’è da preoccuparsi: una volta stesso, rimane solo una leggeriiiiiiissima satinatura incolore sulla pelle.

Il tè zenzero e limone di Yogi Tea si è occupato invece della mia bellezza interiore: iniziare la giornata sorseggiandolo mi dona energia (che però le frasette prestampate sull’etichetta di ogni singola bustina rischiano talvolta di togliermi xD ). Se non siete amanti dello zenzero però fuggitene dato che è il sapore che viene avvertito principalmente.

Annunci

2 thoughts on “Most Played | Febbraio 2016

  1. Simo: il rossetto Maybelline sembra davvero bello, questa linea mi attira parecchio *__*

    Giudy: quel tè è buonissimo, l’ho asaggiato ed è stato amore ❤

    • Il rossetto credo sia nella linea base (quella che è divisa per colori se non ricordo male, tipo The Reds, The Pinks, e così via). Non so se lo si trova ancora ma io lo stra-consiglio. E’ quasi un nude dai 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...