Most Played | Aprile 2016

Most played significa i prodotti beauty (+ 1 extra) che abbiamo più utilizzato e sfruttato questo mese, il che non vuol dire solo quelli che abbiamo amato ma anche quelli che stiamo scoprendo, quelli che  abbiamo tentato (talvolta senza successo) di farci piacere, quelli che abbiamo cercato di terminare al più presto e ancora quelli che d’ora in poi non vogliamo più abbandonare.

Se volete conoscere il resto del team, fate riferimento alla creatrice del TAG ovvero miss GoldenVi0let 😉

most played SIMO

Mese “borderline” in terra belga: sole e vento gelido dal polo. Una meraviglia insomma. Ad ogni modo sole = primavera e quindi ho rispolverato alcuni prodotti adatti alla stagione.

P_20160502_091800

E finalmente mi è tornata la voglia di sistemarmi e truccarmi. Non pensavo che mesi passati tra gli scatoloni potessero avere effetti così devastanti sulla voglia di prendersi un po’ cura di sé. Ora che la casa è sistemata (circa), ho ritrovato invece la voglia di concedermi attimi per il restaturo 😉

  • Come spesso accade in questa stagione, l’arancio diventa un po’ il colore go-to per le mie labbra. Ho riscoperto e apprezzato tantissimo la combinazione tra il Pastello di Neve Cosmetics nella tonalità Peperoncino e il rossetto della linea classica Revlon nella tonalità Fire and Ice. Entrambi un incrocio tra un rosso molto caldo e un arancio quasi color lava, sono la combinazione perfetta per il passaggio dai rossi freddi che amo in inverno ai colori più caldi e brillanti che adoro in estate. Peperoncino resta sempre un po’ troppo morbida come matita (le preferisco più cerose di solito), ma resiste abbastanza e almeno su di me non causa notevoli problemi di sbavature. Sarebbe ottima anche da sola, ma generalmente preferisco sempre avere matita e rossetto per garantirmi una durata maggiore. Fire and Ice è invece un rossetto dal finish cremoso, è confortevole e ha una durata accettabile (se non si mangia, dura tranquillamente almeno 4-5 ore, se si mangia…addio). Spesso mi dimentico dei miei rossetti Revlon, eppure, nonostante abbiano tonalità classiche e niente di super “alla moda”, si rivelano sempre affidabili e versatili quando ne ho bisogno.
  • E per dare luce alle guanciotte, il mio prodotto preferito resta il blush in crema in tonalità fredde. Ad Aprile ho usato tantissimo il mio collaudato Promise di Illamasqua. Il colore è un rosa freddissimo dalla coprenza modulabile. Se ne può usare poco e ottenere un effetto appena rosato, molto naturale; oppure si può calcare un po’ la mano e ottenere delle belle guance alla Heidi. A voi la scelta 😀 Quando voglio ottenere un effetto più naturale, lo applico con le dita subito dopo il fondotinta e lo sfumo con un pennello e solo dopo procedo ad incipriare, ma devo dire che il ragazzo funziona benissimo anche applicato sopra alla cipria e non crea “pastoni” (per un effetto più duraturo consiglio di applicarlo prima della cipria e poi di rinforzarlo leggermente dopo). Come ogni blush in crema è infinito e ormai lo conservo da anni (credo risalga a un viaggetto a Londra fatto almeno 3-4 anni fa) e non si è ancora rovinato confermandosi il mio blush primaverile preferito 😉

Proseguo con la mia ossessione skincare e finalmente vi parlo di alcuni prodotti che sto testando da un paio di mesi.

  • Crema Rigenerante Viso all’olio di Rosa Mosqueta di Omnia Botanica. Questa crema è un dolce ritorno, dato che l’avevo già usata con soddisfazione lo scorso inverno. Continua a piacermi davvero molto. Ha un profumo delicato di acqua di rose, una consistenza morbida e fluida, si assorbe velocemente e ha un immediato effetto rinfrescante e tonificante. E ha un costo davvero appetibile (circa 11 euro per 50ml). La sto usando la sera, in combinazione con olii o siero per avere un effetto ancora più idratante, e la trovo davvero ottima. La cosa interessante di questo prodotto è che esiste anche la versione travel (la si trova in vendita sia da Esselunga che da Tigotà) perfetta per provare se questa cremina possa essere adatta alla vostra pelle senza investire nel full size 😉
  • Sempre di Omnia Botanica, sto usando come crema giorno la novità bio del marchio, ovvero la crema Anti Aging alle bacche di Goji. Tutta la linea è certificata ICEA e comprende anche un olio viso e la famosa mini-taglia di crema. Il flacone della crema ha la pratica pompetta che aiuta a dosare il prodotto e a consumarlo fino in fondo senza far entrare aria che può deteriorare il prodotto. La consistenza è fluida, il profumo è un mix delicatissimo tra fiori e frutti e il prodotto si assorbe in un baleno. Sto adorando questa crema perché idrata davvero a fondo senza appesantire e lascia la pelle fresca e tonificata. Non so dirvi invece molto sugli effetti anti-age perché a) la sto usando solo da un mese e, b) sto dormendo davvero tanto in questo periodo, quindi un sacco di rughette che avevo (soprattutto sulla fronte) sono sparite da sole (viva il sonno!). Vi tengo aggiornate!
  • Ultima novità, ma questa volta mi sono mossa sul sicuro, la crema mani Burro & Karité alla Rosa di La Saponaria. Dopo aver sterminato confezioni della sorellina al Limone e Menta, ho pensato di provare questa variante alla rosa. La consistenza è molto diversa: ha la tipica consistenza moussosa e un po’ duretta del karitè (sembra un ossimoro, ma se avete mai usato prodotti con alta concentrazione di karitè forse riuscite a capire di che tipo di consistenza stia parlando…nonostante le mie pessime abilità descrittive). Nonostante sia davvero molto idratante, si assorbe rapidamente. Esattamente come la sua sorellina, mantiene la pelle morbida a lungo. Il profumo è delicato e non dà per nulla fastidio. Che dire, anche con questa è stato grande amore e credo davvero che sarà difficile farmi smettere di acquistare queste creme mani di La Saponaria. Inci perfetto, packaging piccolo e grazioso e prezzo conveniente (4 o 5 euro, a seconda dei posti). Unica pecca, forse proprio la confezione tradizionale a barattolo. Tendenzialmente la uso solo in casa prima di andare a letto per evitare di toccarla con le mani sporche, ma non mi sembra una grande privazione dato che generalmente, quando sono fuori, prediligo comunque creme meno idratanti.

most played GIUDY

Aprile mi ha illusa con il suo sole, le sue giornate calde e la voglia di colore.

Processed with VSCO with f2 presetDa quando ho acquistato il profumo di Jo Malone Lavender & Coriander, è rimasto sempre con me giorno dopo giorno, talvolta anche abbinato con uno dei miei classici ovvero Earl Grey & Cucumber seguendo la famosa teoria della fragrance-combining che il marchio supporta. Come dice il nome stesso, in Lavender & Coriander predomina nettamente la lavanda mentre il coriandolo rimane di sottofondo senza interferire con il profumo principale, sembra fatto apposta per le giornate primaverili, i vestiti svolazzanti e un pic nic al parco.
Sono trascorsi almeno un paio di anni da quando provai per la prima volta un profumo Jo Malone (che guarda caso era proprio Earl Grey & Cucumber che da allora è rimasto il mio signature perfume, la mia firma profumata) e da quel momento non ho mai smesso di annusare i profumi di questo marchio inglese che trovo tutti interessanti e speciali, decisamente diversi dai classici “profumi da profumeria” che mi sembrano al contrario pesanti ed aggressivi; la caratteristica principale di Jo Malone secondo me è proprio quella di creare profumi che riescono ad abbinarsi alla persona esaltandola e non opprimendola.

Dicevamo colore e io questo mese mi sono monotematicizzata su D for Dangerrossetto MAC ex limited edition ora divenuto da poco permanente – preferendolo giorno dopo giorno a tutta la mia sterminata schiera di rossetti e tinte labbra, proprio non son riuscita infatti a separarmi da questo bel lampone intenso con sottotono violaceo che ho indossato bellamente da mattina a sera giorno dopo giorno dopo giorno. Il finish è matte ma non immaginatevi un rossetto secco alla Ruby Woo, lo stick di D for Danger è morbido, dona alle labbra un meraviglioso effetto velluto che non le secca al di sotto stremandole e ha una buonissima durata.

Altro must del mese che ho utilizzato ogni.santo.giorno (ma proprio tutti eh, 30 giorni consecutivi :O da record) è stato il fondodinta cushion True Match di L’Oreal  nella colorazione #3 (non pensiate che i numeri indichino il grado di scurezza del fondotinta, piuttosto variano secondo il sottotono ed il n. #3 è chiaro e piuttosto neutro-giallino). Lo so lo so lo so che l’avete visto in qualsiasi tutorial su youtube e foto di instagram super sponsorizzata ma vi posso fornire  la mia esperienza sincera dal momento che me lo son comprata da me (grazie all’offertona di Tigotà a 13 euro!) e… l’ho amato sin dal primo tap tap tap!
La mia pelle è sensibile, mista e parecchio oleosa sulla zona T indi, dopo qualche prova, ho capito che non era il caso lo stendessi sulla fronte pena il sembrare una cotoletta impanata nonostante la cipria opacizzante dopo pochi minuti; perfetto invece il risultato su tutto il resto del viso dal momento che dona un effetto fresco, radioso ed anche protetto dai raggi solari dato che contiene SPF 25. La copertura è leggera-media ma riesce a nascondere discretamente i rossori e a svolgere una buona azione anche su occhiaie poco pronunciate (viva il 2 in 1 non richiesto!).
Feedback positivo anche per la spugnetta compresa nella confezione: morbida e super comoda, perfetta se in viaggio non si ha voglia di portarsi dietro pennelli o beauty blender. Ora resto curiosa della sua durata temporale dato che il cushion mi ha sempre dato l’idea che il prodotto termini prima del normale. See ya soon nei prossimi Exterminate… o no?

Dopo la multiprova delle matite automatiche per sopracciglia (vedi post dedicato) e complice un ordine Asos, ne ho scovata un’altra appena approdata anche nei negozi ovvero la Brow Satin di Maybelline acquistata nella colorazione Medium Brown. Questa matita automatica ha due lati: da uno vi è la matita automatica vera e propria dalla mina tonda e piuttosto tozza, mentre dall’altra vi è un ombretto della stessa tonalità con un applicatore-dosatore. Notiamo subito la mancanza di un pettinino – attrezzo per me è oltremodo fondamentale – ma a parte ciò l’idea non è male ovvero di avere in uno stesso prodotto sia la matita per scolpire e definire che l’ombretto per riempire. Se sulla carta sembra essere una buona idea, la realizzazione è grossolana ovvero la mina troppo grande (quando devi scolpire e definire hai bisogno di una mina fine e precisa) mentre l’ombretto risulta poco scrivente. Sto cercando di terminarla velocemente per passare ad altro.

Swatch: matita, matita sfumata e ombretto

Swatch: matita, matita sfumata e ombretto

Infine per gli extra comincia con la primavera la serie degli acquisti di occhiali da sole (una delle mie passioni di sempre), fortunatamente questi sono assai economici dal momento che sono marchiati Primark anche se debbo ammettere che fanno comunque la loro porca figura 😉 Avevo paura che la lente tonda irrotondisse ancora di più il mio viso tondo ma per fortuna la forma felina della montatura devia l’attenzione dalla forma delle lenti e posso indossarli felicemente senza pensieri. Trallaltro faccio notare che non indossavo lenti specchiate dagli anni 90 e sì: sono decisamente tornate in voga.

 

 

 

Annunci

6 thoughts on “Most Played | Aprile 2016

  1. Mi fa piacere sapere di non essere l’unica che posta i preferiti di aprile a maggio inoltrato ahahah
    D for Danger mi ispira troppo, ogni volta che lo vedo o ne sento parlare mi viene il desiderio di correre in negozio e portarmelo a casa… Che dite, cedo? 😀

  2. Ok, io ho bisogno di D for Danger! va in wishlist per il prossimo Back 2 Mac! 🙂
    Comunque io vedo un blush Illamasqua lassú, ma non é stato nominato, poverino!! >_<

  3. Pingback: Exterminate! Maggio&Giugno 2016 | Big Dreams on a Budget

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...