Most Played Maggio 2016

Most played significa i prodotti beauty (+ 1 extra) che abbiamo più utilizzato e sfruttato questo mese, il che non vuol dire solo quelli che abbiamo amato ma anche quelli che stiamo scoprendo, quelli che  abbiamo tentato (talvolta senza successo) di farci piacere, quelli che abbiamo cercato di terminare al più presto e ancora quelli che d’ora in poi non vogliamo più abbandonare.

Se volete conoscere il resto del team, fate riferimento alla creatrice del TAG ovvero miss GoldenVi0let 😉

most played SIMO

E anche maggio si è rivelato un mese più dedicato alla skincare che al makeup. Ormai la tendenza è stabile.

P_20160526_114348Maschere che passione! Dopo aver localizzato quella che pare essere una fonte inesauribile di maschere Montagne Jeunesse vicino a casa mia (ovvero la catena inglese Holland&Barrett), mi sono votata alla prova sistematica di tutti i loro prodotti. Se le mie preferite restano quelle al cioccolato – anche solo per il profumo incredibile e golosissimo – altre hanno conquistato il mio cuore come le diverse peel-off (cetriolo, passion fruit, sea-weed) tanto che ormai sono divenute il mio appuntamento bisettimanale fisso 🙂

Un’altra scoperta degli ultimi mesi che mi ha subito fidelizzato sono gli olii viso Khadi. Nelle ultime settimane sto usando ogni sera, prima di applicare la crema viso, l’olio anti-age che non solo ha un delicatissimo e rilassante profumo di lavanda  ma anche un meraviglioso effetto tonificante e vellutante sulla pelle del viso e si amalgama bene con l’idratante che applico poi successivamente. L’applicazione costante di questi olietti sta davvero cambiando la mia pelle attenuando i segnetti di espressione (soprattutto la famosa ruga del disappunto) e migliorandone l’elasticità. Altro punto a favore va alla confezione da 10ml (al costo di circa 2.50 euro) che permette di alternare anche diversi olii senza che facciano in tempo a deteriorarsi.

Riscoperta recentemente e mai più abbandonata, la CC Prep+Prime di Mac nel colore Adjust, una base illuminante che uniforma l’incarnato grazie al pigmento pesca. Usata prima del fondotinta ne fa effettivamente aumentare la durata e rende l’aspetto della pelle del viso naturalmente luminosa e fresca. E’ un prodotto che sottovaluto troppo spesso e sono contenta di averlo recuperato.

Per il makeup viso sto scegliendo sempre di più un aspetto naturale da no-makeup-make-up: base leggera e sheer, ombretto in crema rosato, mascara e un blush in crema naturale. Spesso mi piace ravvivare questo look con un rossetto deciso anche se nel mese di maggio ho invece optato frequentemente per rossetti sheer, giocando sull’intensità del colore più che sul finish. Il rossetto che sto usando di più in assoluto è Syrup di Mac, il mio MLBB (My Lips But Better ovvero “il colore delle mie labbra ma meglio”, nda) anche se leggermente più freddo del colore delle mie labbra ma in grado di farle sembrare belle rimpolpate. L’ho preso giusto per avere quel rossetto che tieni in borsetta e che tiri fuori durante il giorno per rinfrescarti il trucco e invece mi trovo ad usarlo quasi ogni giorno per avere quell’aspetto curato ma naturale.

Nelle poche giornate di sole che ho visto invece, la voglia di colore mi ha fatto recuperare l’estivo Watermelon dei Revlon Lip Butter. Devo dire che, nonostante io possieda 4 di questi rossetti, non sono mai riusciti a fare breccia nel mio cuore, eppure almeno una volta all’anno li riscopro e finisco per usarli per qualche settimana. Watermelon è fedele al suo nome come colore e contiene una piccolissima punta di corallo. La durata non è eccezionale, ma la pigmentazione è davvero ottima per essere un rossetto sheer ed anche questo risulta facile da riapplicare durante il corso della giornata ed il suo effetto lucido e un po’ trasparente lo rende perfetto per un look non troppo “costruito”.

E infine ecco come new entry la mia nuovissima colonia di Jo Malone nella fragranza Blackberry and Bay: estiva al punto giusto, con la nota dolce e acidula delle bacche e quella legnosa e un po’ aromatica dell’alloro, una fragranza mediterranea che non è troppo “marina” o “maschile” ma che anzi si rivela decisamente femminile, calda e avvolgente. La adoro.

most played GIUDY

M come most played, maggio e Marc Jacobs che ha positivamente segnato tutto il mese.

Processed with VSCO with f2 preset

“Io non credo ai mascara” disse la ragazza dalle ciglia sfigatelle al mua di Marc Jacobs che voleva convincerla a provare il nuovo mascara della linea.
“Io non credo ai mascara” ripetè la ragazza quando lui le mostrò lo scovolino spiegandole che era diverso dai soliti e sarebbe riuscito a donarle volume e lunghezza.
“Io non credo ai mascara. Ma se vuoi, proviamo.” disse infine la ragazza con aria di sfida.
Questa è la storia di come quella ragazza si è approcciata al nuovo mascara di Marc Jacobs Velvet Noir e di come, convinta all’acquisto dopo una prova, se ne sia innamorata sempre di più giorno dopo giorno tanto da arrivare a spargere il verbo e cercare di convincere amiche e conoscenti all’acquisto recitando il mantra: “io ORA credo ai mascara!”
Se la scena vi può sembrare incredibile, faccio qui&ora coming out e vi dico che quella ragazza ero e sono io e che questo mascara mi ha davvero cambiato le ciglia. Ma partiamo dalle basi: ciao, sono Giudy e sono miss ciglia sfigatelle ovvero rade, non troppo lunghe e che guardano a tratti spioventi verso il basso. Le ho sempre piegate con il piegaciglia e riempite poi con chili di mascara ma ecco loro non ne hanno mai voluto sapere e sono sempre state un grande meh (ed un grande cruccio). Almeno fino ad ora. Almeno fino al sopracitato Velvet Noir.
Ma cosa fa davvero questo mascara? Semplice: le rende degne di nota ovvero lunghe, folte, nere, curve. E a tutto ciò aggiungiamo il fatto che resiste fino a sera ovvero finchè non mi strucco, pure la curvatura (data dal piegaciglia eh mica dalla natura 😀 ). Magia pura e semplice per me. E credetemi che in trentaepassa *coffcoff* anni di vita di mascara ne ho provati di ogni tipo e marca ma nessuno (n.e.s.s.u.n.o.) mi ha mai donato un effetto così WOW. Ecco, ora andate e prendetene tutti che non ve ne pentirete.

Sempre firmato Marc Jacobs (è il suo mese questo!) il mio rossetto preferito del mese e contemporaneamente il mio rossetto nude preferito evaH: signori e signore, ecco a voi Kiss kiss bang bang. Ma cos’ha di speciale questo rossetto? Innanzitutto parliamo della formula che è matte ma super confortevole sulle labbra come tutti quelli della linea Le Marc, ha un’ottima durata nonostante cibo e/o bevande ed è di facile applicazione. Già così avete capito che vince tutto. Aggiungiamo poi che è dotato del classico packaging jacobsiano super stilosissimo e chicchissimo e che il colore nude rosato freddo mi fa sembrare viva ma non eccessivamente truccata ovvero è perfetto per quei giorni in cui voglio passare inosservata o per quelle sere in cui punto tutto sugli occhi carichi.

Cambiando genere e passando alla skincare, questo mese mi son profondamente innamorata dello scrub viso anti-age di Nacomi (uno dei miei segreti per una bella pelle): delicato ma – cosa importantissima – assai efficace ovvero si porta via tuuuuutte le impurità della pelle lasciandola bella pulita, liscia e tonica. La sensazione che dona questo scrub alla pelle poi è davvero ottima, sembra proprio di sentirlo mentre agisce attivamente, anzi spero aiuti anche la mia solita macchia vicino all’occhio sinistro *uff uff uff* a schiarirsi… ma per saperne di più ed avere nuovi aggiornamenti dovrete continuare a seguirci su questi schermi 😉

Lo ammetto: ho acquistato la crema mani Tonymoly solo per la confezione. Shame on me! Ma come si può resistere ad un dolcissimo panda che ti fa gli occhi dolci??? Non ho avuto cuore proprio. E infatti me ne sono impossessata immediatamente dicendo ciao ciao al bio. In realtà poi la crema in sè non mi sta affatto dispiacendo: idrata le mani, si asciuga velocissimamente e ha un delicato profumo fiorato, ottima per la primavera/estate.
Ovviamente non è indicata per chi 1. acquista solo prodotti naturali e 2. vuole un’idratazione profonda ed intensa 3. odia le confezioni ingombranti. Se NON siete fra questi allora… via libero all’adozione di un panda 😀

Per la sezione extra, ecco la favolossssità fatta pigiama ovvero quando i Ghostbusters anni 80 si incontrano coi F.R.I.E.N.D.S. anni 90 da Primark 😀

Processed with VSCO with f2 presetOvviamente la qualità è quel che è ovvero un cotone accettabile che tempo qualche lavaggio si lascerà probabilmente andare e si scolorirà ma fino ad allora come faccio a non adorarli e volerci uscire di casa con questi indosso?!? Se solo le  canotte non fossero così aderenti ed i pantaloncini così corti dannazione!

Annunci

One thought on “Most Played Maggio 2016

  1. Pingback: Exterminate! Agosto e Settembre 2016 | Big Dreams on a Budget

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...