Exterminate! Dicembre 2016

Siamo più determinate dei Dalek a terminare tutti i prodotti (o quasi) in nostro possesso. Non ce ne sarà per nessuno: da quelli che amiamo a quelli che non vediamo l’ora di buttare, finiranno tutti STERMINATI.

1

SIMO (s)TERMINA

Metto le mani avanti: nei mesi passati ho finito pochi prodotti… ma di sostanza 🙂 Non perdiamoci quindi in scuse e vediamo cosa ho terminato, cosa mi è piaciuto e cosa non mi ha convinto.

p_20170108_160352

  • Addio allo Shampoo Concentrato Volumizzante di Biofficina Toscana. Ho un rapporto di amore-odio con gli shampoo concentrati di Biofficina, mi piace la possibilità di diluirli per modulare la quantità di prodotto, che si possano customizzare in modo da rispondere a esigenze specifiche e infine il loro profumo. Quello che non mi piace molto invece di questi shampoo (fino ad oggi ne ho provati tre su quattro) è che tendono a seccare molto il capello. Rispetto alla versione Rinforzante, questa Volumizzante è più delicata, lava bene e lascia i capelli molto leggeri (e di conseguenza con più volume) ma il difetto rimane: senza una buona dose di balsamo e magari una bella maschera, i capelli tendono a restare secchi. Ad ogni modo, tra quelli provati, ad oggi il Volumizzante è il mio preferito ma non so se lo riprenderei.
  • Tutto un altro discorso per il Balsamo Protettivo Volumizzante che ho già acquistato 3 volte (ne ho già una confezione nuova nella doccia) e che amo alla follia. E’ il mio balsamo: idrata a fondo i capelli senza appesantirli ma anzi li lascia morbidi e leggeri. E’ decisamente amore.
  • Ho provato la Dead Sea Mineral Day Cream di Dr. Organic in estate quando cercavo una crema idratante, remineralizzante e leggera. Non posso dire che questa crema non sia valida ma l’ho trovata un po’ “banale”: è sì un ottimo idratante ma mi aspettavo un’azione tonificante più evidente (nell’immediato e nel tempo), inoltre l’odore non è per me gradevole. Forse non è la linea che fa per me.
  • Nello stesso periodo, ho usato come crema notte la Snail Gel Face Cream sempre di Dr. Organic, una crema è morbida, quasi gellosa (o forse è un gel molto cremoso) con un profumo agrumato a cui ho faticato ad abituarmi. Ad ogni modo si è rivelata davvero ottima: è leggera, si assorbe velocemente ma ha un potere levigante e idratante davvero elevato. Non ho particolari segni del tempo (grazie ai favolosi geni da parte materna, la mia pelle appare ancora molto giovane… e aggiungiamoci anche che la curo in maniera maniacale) quindi non posso esprimere pareri su quale effetto questo prodotto abbia su di essi, ma penso possa rappresentare un ottimo trattamento preventivo. E’ sicuramente un prodotto molto valido che riacquisterò.
  • Durante un giro di acquisti natalizi mi è finita nel sacchetto questa maschera di H&M Argan Oil & Roseship Oil. Il contenuto della confezione è sufficiente per un paio di applicazioni, cosa che la rende non male dal punto di vista economico (costa circa 2 euro), tuttavia non sono rimasta eccessivamente colpita: ha un effetto idratante e tonificante leggero e nessun effetto wow dal punto di vista visivo (cosa che spesso, ammetto, cerco in una maschera). Di positivo ha l’inci, tutto sommato buono.
  • Addio alla crema alla Lavanda di Just, mia insostituibile compagna negli attacchi di emicrania e cervicale :-/ Miscelata con qualche goccia di Olio 31 è il mio rimedio naturale per massaggiare spalle, collo e schiena, mi aiuta moltissimo a rilassarmi grazie all’intenso profumo di lavanda. La maxi-taglia è già al suo posto 🙂
  • Addio anche all’ennesimo balsamo labbra Eos, questo ai Summer Fruits. La mia opinione è confermata: idratazione profonda e duratura. Uso questi burrocacao ogni sera prima di andare a dormire e devo dire che ormai mi trovo a dover esfoliare le labbra molto raramente. Resto però fermamente convinta che il prezzo che abbiano in Italia sia eccessivo, per cui li consiglio vivamente ma solo se riuscite a farveli portare dagli USA da qualcuno.
  • Prodotti che devo cestinare perché ormai vecchi nonostante non siano ancora finiti: la maschera Peeling Enzimatico di Caudalie, davvero ottima per un’esfoliazione leggera, delicata e frequente; il Gel Liner di Maybelline, intenso e super opaco che ormai  è di roccia (lo possiedo dal lontano 2011): davvero un prodotto ottimo che ho molto molto amato.
  • Infine, le salviettine intime bio di Fria (sono biodegradabili!) sono diventate le mie preferite e non mancano mai dalla mia borsetta per ogni evenienza.

GIUDY (s)TERMINA

Mese fiacco e con pochi sterminii ma ho comunque un sacco da parlare. Giuro non capisco come facciano le altre bloggerz a fare uno sterminio ogni mille anni!

1483182939046

Skincare – maschere viso

Processed with VSCO with f2 preset

  • Garnier Hydra Bomb: maschera viso in tessuto dal prezzo contenuto, molto imbevuta di liquido (ciò l’ha resa utilizzabile addirittura due volte) e devo dire non per nulla male: dona una leggera idratazione al viso e lo rimpolpa.
  • Le maschera viso ed occhi in tessuto Orchid di Sephora sono decisamente fra le mie preferite della loro vasta linea: lasciano la pelle soda e turgida, sono poco appiccicose e sono ideali da utilizzare prima di una giornata impegnativa o di una serata importante.
  • Nonostante abbia pochi punti neri sul naso (non grazie alla natura ma grazie al glicolico 😀 ), ho deciso di abbatterli totalmente con la striscia Charcoal nose strip di Sephora che è servita… a nulla. Senza contare che si è appiccicata al naso fin troppo ed ho dovuto grattarla via in alcuni punti :/
  • Continuo ad utilizzare frequentemente le maschere viso Alkemilla sia Antiage che Pelli Sensibili e continuo a preferire indubbiamente quest’ultima: dona un aspetto fresco e riposato al viso e distende leggermente anche le linee di epressione. In entrambe le confezioni c’è davvero tanto prodotto che basta per almeno 3/4 applicazioni.
  • La maschera in tessuto Botoserum di Dizao è una buona maschera idratante ma che non batte sicuramente la Boto originale. Ho trovato inoltre che questa maschera fosse leggermente poco imbevuta purtroppo.
  • Sapete quanto io ami la Hot Chocolate Masque di Montagne Jeunesse ma purtroppo questo nuovo batch acquistato direttamente sul loro sito ufficiale mi sta dando non pochi problemi dal momento che il prodotto sembra separato e non agisce così come al solito. Sic!
  • Deliziosa la confezione di questa Macaron Masque di Dr Van Der Hoog, una semplice maschera peel off dal profumo dolcino ma che brucia leggermente gli occhi. Rimane però molto utile da utilizzare dopo la suddetta Hot Chocolate.

SkincareProcessed with VSCO with f2 preset

  • Ho utilizzato il tonico Rose Otto di Dr Organic per almeno 4/5 mesi (è tantissimo!) e devo dire che ha un buon effetto sulla pelle rendendola tonica e pronta a ricevere la crema viso. Unico neo: la confezione del prodotto priva di pompetta (io preferisco vaporizzare il tonico direttamente sul viso senza sprecare batuffoli di cotone) ma ho risolto la situazione acquistando una bottiglietta con vaporizzatore di Muji.
  • Niente, lo struccante occhi bifasico di Nivea rimane il mio preferito: strucca velocemente, non irrita gli occhi e si porta via tutto tutto.
  • Terminate due acque micellari che avevo aperte da qualche tempo: quella Uriage mi è piaciuta molto, delicata e per nulla invasiva strucca la pelle del viso (no, io gli occhi non riesco a struccarli con *nessuna* acqua micellare!) senza irritare. Quella Bioderma Sebum invece non mi ha convito: è vero che è dedicata alle pelli miste/grasse ma trovo che disidrati la pelle ed anche utilizzandola in estate mi ha sempre dato la stessa sensazione. Decisamente meglio la versione normale con il tappo rosa!
  • Ennesimo addolcilabbra Alkemilla che finisco – questa volta nel gusto Menta – e continuo a rimaner loro fedele: rendono le labbra morbide ed idratate anche in pieno inverno. Top!!!

Bodycare

Processed with VSCO with f2 preset

  • Ho utilizzato la minisize del Bagno Mandorla Dr Hauschka in abbinata ad altri prodotti perchè lo trovo un prodotto “noioso”: non fa schiuma, non colora ma idrata solo leggermente la pelle. Non ne sentirò la mancanza.
  • Inutilizzabile il sapone di Lush DAD creato per la festa del papà: nonostante abbia un profumo agrumato molto gradevole, purtroppo sporca terribilmente il lavandino e fa diventare il lavarsi le mani una vera fatica xD . Per fortuna nessuna macchia invece con Magic Wand, un sapone molto morbido ed idratante al profumo di agrumi e mandarino.
  • La confezione della crema mani Panda’s Dream White Hand Cream di Tonymoly è qualcosa di meravigliosamente kawaii che fa sorridere ogni volta che la guardo e che sicuramente non getterò nel cestino infatti sto travasando al suo interno altre creme mani dalle confezioni più ingombranti e bruttine. Per quanto riguarda il prodotto in essa contenuta, devo dire che mi è piaciuto: si asciuga molto velocemente ma lascia le mani idratate a lungo ed è ottimo soprattutto per il periodo primaverile/estivo. Per il potere sbiancante sinceramente non ho visto alcun beneficio.
  • Grande no e grande felicità dunque quando ho terminato lo scrub per il corpo al melograno di Biofficina Toscana: potere esfoliante davvero limitato che lo si applichi su pelle asciutta o bagnata ed odore quasi terroso per nulla invitante. Insomma ciao e a mai più.
  • E come al solito diciamo arrivederci alla mia selezione di bombe da bagno Lush finite nella mia vasca questo mese:
    Mistletoe: rende la vasca un paradiso di intrecci colorati di fuxia e tiffany che emanano un invitante profumo di gelsomino e vetiver. Bella e buona, da acquistare nuovamente.
    Golden Wonder: è un pacchetto regalo bellissimo di cui temevo l’effetto brillantini ovunque ed invece essi si sciolgono in acqua senza lasciare vasca e pelle come una palla da discoteca. La magia di questa ballistica sta nel fatto che all’interno della prima bomba-pacchetto regalo… vi è un’altra ballistica più piccola che dona colori e profumi diversi all’acqua. Arancia e lime avvolgono dunque il corpo risvegliandolo e rendendolo pronto ad una magica notte di Natale.
    Northern Lights: gelsomino e ylang ylang si mischiano in una danza che ricorda i cieli dell’aurora boreale. Una ballistica che rivela uno spettacolo bellissimo nella vasca da bagno incantando tutti i sensi.
    Error 404: ho acquistato questa bomba per la sua missione ovvero andare contro i blocchi di internet, profuma di vaniglia e colora l’acqua di oro e turchese lasciando un messaggio nella vasca da bagno.

2017-01-01-11-30-47

Makeup

Processed with VSCO with f2 preset

  • Il mio povero piegaciglia Tarte si è ormai scassato dopo almeno 3 anni di utilizzo intensivo ma è sicuramente il miglior piegaciglia mai provato in assoluto: la sua forma è adatta ad occhi occidentali (al contrario di quello famosissimo Shu Ueumura più adatto ad una forma di occhi orientale) e piega le ciglia benissimo aprendole a ventaglio. Sicuramente cercherò di acquistarlo nuovamente quando mi sarà possibile.
  • Nonostante fosse un mini campioncino, ho utilizzato circa una decina di volte il Prep+Prime CC Colour Correcting di MAC in Illuminate, un color lavanda molto chiaro fatto proprio per illuminare alcune zone del viso. Sicuramente funzionale a questo scopo, non comprerei mai il maxi tubo da 30 ml perchè eterno e perchè alla fine l’ho utilizzato sporadicamente.
  • Purtroppo devo cestinare il matitone Color-Up di Kiko appartenente ad una bellissima collezione natalizia passata (di tre anni fa forse) perchè, nonostante lo abbia utilizzato poco, si è purtroppo seccato. Comunque era davvero molto buono: resistente e scrivente.
  • Ho deciso di cestinare/regalare anche il rossetto liquido opaco Melted di Too Faced nel colore Ruby, un bellissimo rosso ciliegia freddo che però purtroppo mi va nelle pieghette nonostante tutte le precauzioni io mi sia inventata (matita labbra, matita barriera, rossetto sotto…niente!). Davvero un peccato ma, dopo diverse prove, devo decretare che questa formula Too Faced non fa decisamente per me. Se anche voi avete labbra con la tendenza a sbavare, non fatevi tentare e skippate oltre.
  • Purtroppo ho terminato la minisize della Highliner matita gel occhi di Marc Jacobs nel colore Blacquer ma ho già acquistato la versione normale perchè ormai non posso più farne a meno: la mina scorre morbida sia su palpebra che interno occhi, si sfuma senza problemi, il colore è un nero opaco intenso, dura a lungo ovvero tutta la giornata ed infine – miracolo dei miracoli – non si stampa sulla palpebra mobile, cosa che purtroppo capitava sempre visti i miei hooded eyes. Insomma per me vince proprio alla grande su tuuuuuuuuutte le matite occhi finora provate ed è già diventato un mio maipiùsenza.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...