5 cose a cui dico NO

C’è la moda, c’è la quotidianità e poi ci sono io con le 5 cose a cui dico NO. Ed è proprio un no no no.

1. Il mollettone per i capelli: è comodo, non tira i capelli, li raccoglie per bene ed ammetto di utilizzarlo anche io. In casa. Quando uscite, per favore (per favore!) toglietevelo e sostituitelo con qualsiasi altro elastrico o invisibobble o molletta carina. Il mollettone anche in versione argentata-dorata-glitterata-colorata-swaroskata fa subito casalinga alle prese coi mestieri di casa. Ed è subito sciatteria.2. Le ciabatte con il pelo (magari corredate da talloni screpolati): ok che Gucci le ha fatte sfilare in passerella creandoci sopra un hype immenso ma vi ricordo che quello si chiama fashion business, non è vita vera. Quando vedo sciabattare le rigorosamente fake slippers all’Esselunga mi fa solo tanto tanto (tanto!) ridere. Ah ecco: nel caso la novità vi sconfifferi – de gustibus – almeno ricordatevi di farvi una bella pedicure e presentarvi con dei talloni perfetti!3. La matita labbra molto più scura o di un colore totalmente differente dal rossetto: va avanti ormai dagli anni ’90 ma è un trend che ragazze mie ci dobbiamo dimenticare perchè sta male. A chiunque. Ed invecchia pure. La matita labbra va rigorosamente abbinata al rossetto ed al massimo può essere di un tono (UNO) più scuro.
Volete essere trendy e fare un ombre lips? Ottima scelta ma questa tecnica non comporta applicare una matita scurissima e poi un rossetto chiarissim e ciao tutti, significa invece giocare con diverse gradazioni di colore per creare una sfumatura perfetta.4. Illuminante così luminoso da sembrare lucidità: viva viva la pelle luminosa e sana e viva viva gli artifizi per ottenerla. Però c’è un però ovvero andiamoci pianino con l’illuminante pena il sembrare una palla da discoteca o peggio ancora unta&bisunta :/ Soprattutto voi anime mie gemelle dalla pelle mista, state attente e puntate su un illuminante da indossare magari al di sotto del vostro fondotinta opaco di fiducia in modo che la luminosità traspiri e non trasudi.

@NikkieTutorials per l’highligher challenge

5. Non da ultimo diciamo no a video/post con sponsorizzazioni non dichiarate: il/la blogger può essere oggi un lavoro e non ci vedo nulla di male in questo ma da utente che legge/guarda il tuo lavoro voglio sapere quando sei stato pagato per produrre post/video/foto/qualsiasicosa su un determinato prodotto o quando invece l’hai fatto di tua sponte. Forse vivo in un mondo utopistico ma tutte quelle marchettate esaltanti sull’app X o sull’orologio Y mi fanno solo storcere il naso a causa della puzza di bruciato.

*Giudy*

Annunci

3 thoughts on “5 cose a cui dico NO

  1. L’altro giorno, ho visto due tipe con i pantaloncini cortissimi e le ciabatte con il pelo e mi sono venuti i brividi di puro terrore, per quanto riguarda il mollettone fa troppo casalinga disperata.

    • no vabbè brrrrrrrrrrrrrrrrrrivi veri lungo la schiena!
      Giuro il mollettone sta tornando, non so quante ragazzine e donne vedo in giro ogni giorno con quello trai capelli 😦 ma come ti pettini?!?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...