TAG | The eyeshadow junkie tag

Parliamo spesso di rossetti ma i loro fratelli ombretti sono per noi altrettanto importanti ed è per questo motivo che quando abbiamo letto il tag di Alice’sBeautyMadness – che a sua volta aveva visto sul canale di ttSandra -, abbiamo deciso di metterci all’opera (e tradurlo in italiano).
Ma ora passiamo subito al tag vero e proprio 🙂

arie1. Qual’è la tua marca economica preferita di eyeliner?
Giudy: Senza dubbi di sorta voto Maybelline: mi sono innamorata della formula Lasting Drama in gel diversi anni fa e trovo che sia uno dei migliori eyeliner sul mercato, economico e non.
Simo: Assolutamente Maybelline, il Lasting Drama Gel è da sempre il mio eyeliner in gel prefeito: nero intenso e opaco e facile da applicare. Non mi ha mai fatto venire voglia di provare qualche fratellino high-end (anche se…mai dire mai). 2016-01-29_10.03.28

2. Qual’è il tuo primer occhi preferito?
G: Ho la palpebra oleosa e, dopo averne testati tanti (ma davvero tanti) , ho decretato vincitore il primer occhi di Nars che resiste davvero tantissime ore, anche in estate.
S: Di recente ho capito che con il giusto contorno occhi, il primer non è per me necessario. Ora che ho trovato un contorno occhi da giorno idratante ma non oleoso, posso tranquillamente affidarmi a Painterly di MAC come base ombretto go-to. Non mi ha ancora tradita. 2016-01-29_10.35.01-1

3. Qual’è stato il tuo primo acquisto “ombrettoso” e lo utilizzi ancora adesso?
G: Sicuramente Pupa. Avete presente quei deliziosi cofanetti di cui oggi ridiamo spesso? Bhè all’età di 13/14 anni essi hanno rappresentato per me l’iniziazione al mondo del makeup. Poco scriventi allora, figuriamoci ora col senno di poi, sono stati rinchiusi negli armadi del tempo…
S: Nella mia seconda vita makeupposa (ovvero quella che ho iniziato verso i 27 anni) il mio primo acquisto è stato… una lunga serie di ombretti mono di Kiko, tutti accuratamente depottati e che ho usato per davvero tanti anni (ma che ora giacciono inutilizzati e pronti per essere ereditati dalla mia cuginetta). Troppo colorati per il mio gusto più recente ma han fatto il loro uso. 2016-01-29_10.36.28-1

4. Qual’è il miglior dupe (trattasi generalmente di un prodotto economico simile ad un altro più costoso, ndr) che hai scovato?
G: Sinceramente evito di cercarli nel mio stash cosmetico prima di arrabbiarmi perchè ho due ombretti uguali uguali 😀 .
S: Non credo di avere esattamente dei dupe nel mio stash, riconosco qualche somiglianza tra Grenadine di Nabla Cosmetics e Cranberry di MAC, o ancora di più tra Camaleonte di Neve Cosmetics e Bluebrown di MAC… ma ovviamente li possiedo entrambi 😀

5. Qual’è l’ombretto più sottovalutato?
G: L’ombretto cremoso Ricercatezza (o Elengant) di Lush: non solo resiste sulla palpebra senza primer a lungo ma si sfuma anche super facilissimamente. Non da ultimo, ha un colore davvero splendido che illumina lo sguardo in un battibaleno.
S: Proprio nelle vacanze di Natale, alla ricerca di qualcosa che potesse dare un effetto bagnato sulla palpebra (senza cimentarmi con gloss e cose del genere) ho riscoperto il meraviglioso Liquid Mirror di Neve Cosmetics e me ne sono innamorata: picchiettato al centro della palpebra è in gradi di conferire un aspetto luminoso e “liquido” – appunto – a ogni look. Mi chiedo ancora perché non l’abbia recuperato prima! 2016-01-29_10.35.45-1

6. Quali sono i tuoi ombretti singoli preferiti?
G: Ultimamente sto prediligendo gli ombretti singoli di Nabla che, soprattutto nella versione matte, hanno davvero una qualità ottima. Al vertice vi sono i meravigliosi colori Narciso e Petra.
S: Credo che ormai lo sappiano anche i muri: Narciso e Wildeside di Nabla sono i miei ombretti della vita, quelli che potrei usare ogni giorno senza mai mai mai stancarmene. 2016-01-29_10.08.11-1

7. Qual’è il tuo ombretto cremoso preferito?
G: E’ ormai di dominio pubblico che io mi sia innamorata dei Crème Shadow di Nabla: ottima scrivenza, ottima durata (anche senza primer resistono tutto il giorno anche sulla mia palpebra oleosetta) ed ottima sfumabilità.
S: Painterly di MAC mi accompagna non solo come base ma anche come ombretto singolo ogni volta che voglio avere un look acqua e sapone fresco (e uno sguardo ben sveglio). Quando invece sono di fretta, ma voglio comunque dare un po’ di profondità allo sguardo, prendo sempre Bad To The Bronze di Maybelline: un giusto equlibrio tra caldo e freddo e super-resistente. Decisamente i miei due preferiti. 2016-01-29_10.09.32-1

8. Qual’è il tuo ombretto neutro preferito?
G: All’interno della palette Be Mattenificent di Tarte (di cui vi parlerò poco più sotto #spoiler) vi è l’ombretto Peach for the stars che definirei caffèlatte ed è il perfetto colore neutro da transizione per la mia palpebra. Ha già un buco bello grosso perchè lo utilizzo su base quotidiana… aiutoooo!
S: Se proprio devo sceglierne uno, ridico Narciso di Nabla. Un marroncino caldo, leggermente rosato, perfetto per dare profondità allo sguardo e al contempo un aspetto sofisticato a tutto il visto. Ovviamente matte. 2016-01-29_10.15.38-1

9. Qual’è il tuo ombretto colorato preferito?
G: Appena avevo posato i miei occhi sull’ombretto Robin’s Egg di MAC (l.e. della collezione Iris Apfel) ho saputo che saremmo stati fatti l’uno per l’altra ed infatti ogni volta che lo indosso ricevo un sacco di complimenti perchè enfatizza a dismisura i miei occhi hazel.
S: Ultimamente uso pochissimo i colori sugli occhi ma, quando lo faccio, sono colori nella gamma del rame-bronzo-rosa. In questo ambito credo che Coppering di MAC o Grenadine di Nabla siano assolutamente tra i miei preferiti. Tra le colorazioni che si allontanano di più da questa gamma, forse l’unico che ho davvero nel cuore è Costa Smeralda di Neve Cosmetics: un bellissimo color bosco luminoso e sofisticato, peccato solo che ormai abbia abbandonato il mio periodo verde.

2016-01-29_10.16.00-1

10. Qual’è la migliore palette di ombretti in assoluto?
G: Non ho alcun dubbio, basta vedere qual’è la palette che ho più utilizzato, quella che porto sempre con me e quella che scelgo ad occhi chiusi e quella è la Be MATTEnificent di Tarte (L.E. sfortunatamente ma è praticamente la sorellina della classica Tartelette) che non solo possiede una scelta di colori perfetta ma ha una qualità pazzesca ovvero gli ombretti contenuti sono tutti setosi come burro, si sfumano senza difficoltà e resistono sulla palpebra a lungo. I chose you
S: Idem.  2016-01-29_10.17.32

Annunci

One thought on “TAG | The eyeshadow junkie tag

  1. Yeee che bello che abbiate risposto anche voi!!! ❤ devo assolutamente provare più ombretti minerali di neve che sembrano fantastici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...